Mihajlovic: "Spero in un pareggio nel derby. Stufo dell’Italia"

Share

"Mi sono un po' stufato di rimanere in Italia, ma magari tra cinque o sei anni ci tornerò". Adesso arrivano due squadre dello stesso livello, spero che sarà una bella gara con un San Siro pieno. Difficile però rivedere derby decisivi per le prime posizioni come qualche anno fa: "Fin quando c'è questa Juve c'è poca possibilità per tutte, le altre potranno prendersi soddisfazioni andando in Champions". Non sono mancate, poi, due battute sulla Nazionale di Mancini: "Si gioca con un finto nove quando non c'è un centravanti".

"Il mio futuro? Ho rifiutato 2-3 offerte in Italia perché il mio desiderio è quello di andare all'estero. Ma sono loro che fanno la differenza e i gol". Bisogna dare fiducia all'Italia e a Mancini. Quando si ringiovanisce bisogna avere pazienza ed essere un po' fortunati. Quello di Milano forse è un derby meno sentito di quello di Roma, ma è sempre una bella cosa. "Purtroppo in Italia c'e' poca pazienza ma con in campo giocatori come Bernardeschi, Chiesa e Insigne tra due anni la nazionale potra' nuovamente dire la sua". "Per la grande sfida della Capitale invece ho sempre detto di fare il tifo per la Lazio".

Lutto a "Uomini e Donne": si suicida un tronista
Io credo che lei in questi due anni e mezzo si sia molto trattenuta, si sia molto più adattata lei alla relazione rispetto a me. In studio è apparso anche Giorgio Alfieri, l'amico di Aruta che nel corso Temptation si è particolarmente avvicinato a Ursula.

Dopo la brevissima, ma traumatica, esperienza allo Sporting Lisbona, Sinisa Mihajlovic è pronto a rimettersi in gioco.

Share