F1, La Williams sorprende con una mossa inattesa

Share

Per il giovane pilota "è un grande onore entrare a far parte di un team come la Williams".

GLI ULTIMI SEDILI Tutte le caselle del mondiale di Formula 1 2019 si stanno velocemente riempiendo, l'ultima ufficialità è arrivata questa mattina dalla Williams che per la prossima stagione si avvarrà dei servigi di George Russell, talento britannico e leader del campionato FIA di Formula 2 a un passo dalla conquista del titolo (ha 37 punti di vantaggio sul thailandese Alexander Albon a una gara dal termine, la stagione si cchiuderà il 24 novembre ad Abu Dhabi). Guardavo le gare quando ero un bambino e ora mi sembra surreale esserci anch'io in griglia al fianco di piloti che ho ammirato per anni. Ringrazio anche Toto ed il team Mercedes per lo straordinario supporto concessomi in queste stagioni di GP3 e Formula 2" - aggiunge Russell - "Sono entusiasta di iniziare a lavorare con tutti i ragazzi a Grove, e fare i miei primi passi come pilota di Formula 1. "Non posso che aspettare Melbourne, e iniziare quello che sicuramente sarà l'inizio di un nuovo entusiasmante viaggio".

Fitch: i dettagli della manovra saranno decisivi
Questo aumenta l'incertezza sulle sorti dell'Istituto e sulla reale forza e tempestività di rispettare le richieste della Bce. E scrive: nella Nota al Def si punta a una "moderata riduzione del deficit nel 2020 al 2,1% del Pil.

"Abbiamo sempre provato a promuovere i giovani talenti e George ha il profilo ideale per noi", le parole della boss in pectore della scuderia.

Ma mentre Russell si gode il suo momento, proiettandosi già verso il prossimo anno, un altro pilota non avrà preso bene la notizia. Fino all'annuncio ufficiale dell'inglese, Kubica era infatti indicato come il candidato più forte per sostituire Lance Stroll, in partenza verso la Force India appena rilevata dal padre Lawrence. È già molto stimato nel paddock ed è un pilota che seguiamo da un po'. Va detto che il team britannico non ha ancora confermato la propria line-up per il 2019, ma è plausibile che la Williams confermerà il russo Sergej Sirotkin, pilota che non ha convinto ma che gode dell'appoggio di sponsor facoltosi. Pensiamo sia il pilota perfetto per il nostro team: il suo impegno, la sua passione e la sua dedizione sono esattamente ciò di cui abbiamo bisogno per guidare la crescita della nostra squadra e concentrarci sul futuro.

Share