F1, Briatore attacca la Ferrari e Vettel: "Seb nemico di se stesso"

Share

La Mercedes ha potuto contare su budget extra di circa 30 milioni (anche se non si tratta di una notizia ufficiale), che sono stati utilizzati per rifare la sospensione posteriore, tutti i cerchi e i cestelli dei freni in maniera tale da evitare che le gomme si surriscaldassero. Quattro anni dopo, sia la Ferrari che Alonso dovrebbero guardare indietro a questa decisione con grande rammarico. E non solo per i meriti di Lewis Hamilton e della Mercedes. Ad ogni modo, secondo me, la sua decisione di lasciare la Formula 1 è stata corretta: "è il momento giusto per andarsene". Credo che gestirlo e non fare errori in gara, dunque non ritirarsi, sia la mossa vincente. Di fatto ha guadagnato 60 punti sul tedesco in appena quattro gare. Vettel, il primo pilota della Ferrari (quello su cui si punta di più per la vittoria finale), aveva vinto i primi due Gran Premi della stagione, continuando poi ad ottenere buoni piazzamenti anche tra la primavera e l'estate. Il suo incidente di Monza non ha avuto davvero molto senso.

"Se vai fuori hai zero giri per recuperare". Se vuoi vincere i campionati -tuona Briatore- puntare solo a vincere le gare non funziona. Ci sono campionati che vinci, gestendoli.

Anche se alcuni non gradiscono le sue dichiarazioni schiette e pungenti, i suoi team radio a detta di alcuni fin troppo diretti, perché Fernando Alonso è così, va dritto al sodo sempre in qualunque situazione si trovi ed anche per questo da molti altri è così apprezzato ed acclamato, c'è comunque chi farebbe carte false per rivederlo su una monoposto competitiva che esalti il suo eccelso talento, perché diciamoci la verità c'è chi ancora non è pronto ad un suo ritiro a fine stagione e chi invece vorrebbe che il titolo iridato più volte sfiorato ma mai ottenuto con la Rossa, diventi finalmente realtà. Nelle ultime 3-4 gare il team ha infatti commesso errori di strategia incomprensibili. Questa storia l'ho vissuta con Alonso. "Quando lotti per il campionato, vivi un livello di stress incredibile, per trionfare devi riuscire a domarlo".

Manovra, via libera della Camera e del Senato sul Def
Al via al Senato l'esame della Nota di aggiornamento al Def , il documento di economia e finanza 2018 del governo giallo-verde. Prevista per l'approvazione la maggioranza assoluta, che al Senato è di 161.

Nell'ultimo appuntamento in Giappone, il leader del campionato mondiale ha ottenuto la sua nona vittoria stagionale mentre Vettel, arrivato sesto dopo un contatto con Max Verstappen, ha di fatto perso la possibilità di lottare per il titolo (Hamilton campione ad Austin se...).

Un periodo tutt'altro che tranquillo, quello che sta attraversando la Ferrari e in particolare Sebastian Vettel.

Share