Spread Btp/bund risale a 300 punti

Share

Spread di nuovo in rialzo mentre le Borse scivolano in tutto il mondo.

In apertura, su piattaforma Tradeweb, il differenziale di rendimento tra Btp e Bund decennali si attesta a 300 punti base dai 306 della chiusura di ieri. Il mercato tira un sospiro di sollievo dopo il collocamento integrale - sia pure con tassi in forte rialzo - di 6,5 miliardi di Btp.

Parigi segna -1,83%, Francoforte -1,48%, Londra -1,9%.

Le turbolenze sui mercati internazionali anche oggi hanno pesato sugli indici europei, con Milano che ha pagato uno dei prezzi maggiori (-1,84%).

Incidente per papa Francesco, il pontefice è caduto
Nel Vangelo Gesù racconta di un uomo che a mezzanotte bussa alla casa di un amico per chiedergli qualcosa da mangiare. Tu sei un'opera di Dio! È quello di Papa Francesco che non usa mezzi termini per ribadire la posizione della Chiesa.

A Piazza Affari ha recuperato Stm (+1,98%) dopo il crollo dei tecnologici ieri. Banco Bpm ha finito a -1,27%, Ubi Banca a -1,18, Intesa a Sanpaolo -2,47% e Unicredit a -1,78%(non ha aiutato il fatto che Banco Santander ha avviato la copertura con un rating "buy" e obiettivo di prezzo a 16,80 euro per azione, contro gli attuali 12 circa).

Male anche il comparto del risparmio gestito, che soffre dopo i dati sulla raccolta e in un mercato che da' poche soddisfazioni.

Da segnalare oggi un'asta di Btp su diverse scadenze in cui sui titoli a 3 anni le tensioni che si sono accumulate nelle ultime settimane hanno portato ad un balzo da oltre 100 punti base sui rendimenti, rispetto ad un'asta analoga a settembre. Ci si interroga su quali potrebbero essere le conseguenze nel caso dovesse toccare vette più alte. All'indomani della seduta peggiore da febbraio, Wall Street non e' riuscita a ritrovare slancio, anzi e' rimasta sotto la pressione delle vendite.

Share