La Ferragni e l’acqua da 8 euro: è polemica

Share

"Evian e Chiara Ferragni uniscono le forze per creare la nuova collezione dell'iconica edizione limitata Evian".

Sono nate da una collaborazione con Evian e sulla bottiglia di vetro portano l'occhio azzurro, ovvero il simbolo del brand che porta il suo nome.

A chi ieri non è capitato di vedere sui social una foto delle bottiglie d'acqua firmate da Chiara Ferragni per Evian?

F1, Ricciardo: "Il quarto posto a Suzuka è come una vittoria"
Speriamo di fare una sessione di prove pulita; molto dipenderà dalle condizioni meteo e da quanto potremo girare. Ma il tedesco della Ferrari ha una spiegazione: intanto è stata una scelta presa "insieme col team".

"Ode alla libertà e alla giovinezza dello spirito, la visione grafica che incarna la famosa filosofia "Live Young" di Evian e trasuda la gioia di vivere che è il segno distintivo di Chiara Ferragni". "Nella sua ultima versione ha uno sguardo originale, rinfrescante, imbevuto dell' inseparabile allegria del marchio Chiara Ferragni".

Molto. Ed è proprio per questo che il web è insorto contro di lei e la sua smania di soldi. Non si tratta di UFO ma. Secondo quanto riportato da "Il Mattino", nonostante le polemiche, sul sito "acquedilusso.it" le confezioni di acqua Evian griffate dalla moglie di Fedez sarebbero già andate a ruba. "L'#Evian marchiata #Ferragni costo 8 euro è un insulto a tutte le persone che muoiono di sete nel mondo e non hanno accesso al bene primario assoluto: l'acqua". La cosa che non tutti sanno è che la Evian Water ha già collaborato con esperti di moda e di tendenze come Jean Paul Gaultier, Elie Saab, Paul Smith, Kenzo, Alexander Wang e che in tutti i casi ha sempre imposto dei prezzi così elevati.

Eppure, stavolta, se c'è qualcuno che sbaglia non è certo la Ferragni, ma chi si scaglia contro di lei. Ciascuna bottiglietta contiene 75 cl di acqua e costa 8,50 euro. La questione ha creato non poche polemiche, visto che il prezzo di ogni pezzo supera gli 8 euro e che un set da 12 bottiglie va oltre i 72 euro, delle cifre che non tutti possono permettersi per della semplice acqua. Il prezzo non lo decide Chiara ma l'azienda.

Share