Cristiano Ronaldo, preoccupanti indiscrezioni da Las Vegas

Share

La realtà dei fatti dice però che non esiste nessun'altra indagine in corso su CR7, se non quella della polizia di Las Vegas sul caso Mayorga. Una seconda donna lo ha accusato.

Probabile in questo caso che si trovi una soluzione alternativa per ascoltare Cristiano Ronaldo, che non preveda spostamenti del giocatore. "Non è sufficiente essere accusati per diventare colpevoli", afferma Costa aggiungendo che "se c'è qualcosa di cui abbiamo la prova è che (Ronaldo) è uno straordinario professionista, uno straordinario calciatore e qualcuno che ha dato prestigio al Portogallo". In tale occasione la cubista di origini maghrebine affermò di aver ricevuto soldi da CR7, per la precisione 4mila euro, come contropartita per il silenzio da mantenere su un rapporto sessuale consumato quando ancora non era maggiorenne.

La Ferragni e l’acqua da 8 euro: è polemica
" Evian e Chiara Ferragni uniscono le forze per creare la nuova collezione dell'iconica edizione limitata Evian ". Eppure, stavolta, se c'è qualcuno che sbaglia non è certo la Ferragni , ma chi si scaglia contro di lei.

Intanto l'avvocato di Mayorga ha fatto sapere di voler contattare le ex fidanzate di Cristiano per parlare del comportamento dell'attaccante portoghese nei loro confronti, Irina Shayk, Paris Hilton e Kim Kardashian: "Le vecchie fidanzate possono essere molto illuminanti sulla condotta precedente". E' possibile, a questo punto, che Ronaldo venga ascoltato prossimamente in videoconferenza, così da chiarire la sua situazione. "Sono sconvolta. Ancora una volta vedo il mio nome strumentalizzato per altri fini". Per questa vicenda Ronaldo non è mai stato indagato. Notizia riportato dal quotidiano inglese 'Sun' secondo il quale la Polizia di Las Vegas indagherebbe sulle accuse mossa da altre tre donne, oltre alla modella Kathryn Mayorga, al calciatore della Juventus. La Gazzetta dello Sport evidenzia che ci sarebbe stata una lettera di sei pagine che Kathryn Mayorga avrebbe scritto all'ex Real Madrid nel 2010. Ho avuto rapporti sessuali con ragazzi che mi piacevano. Parole chiare e nette, con Cristiano Ronaldo ora coinvolto in un processo giuridico (e mediatico) che vedrà la sua conclusione solo tra parecchi mesi, tra indiscrezioni, rivelazioni e smentite.

Share