Spread oltre 300 punti, Milano affonda con banche

Share

IL COMMENTO/ "Non c'è alcun complotto alle spalle del nostro Paese affinchè lo spread Btp-Bund schizzi alle stelle. L'Europa e i mercati non vogliono scossoni e che si crei un caso Italia", lo spiega ad Affaritaliani.it Emilio Barucci, docente di Matematica al Politecnico di Milano autore del libro "Chi salverà la finanza. Un fattore di freno all'economia". Negativi i listini di Francoforte -1,36%, Parigi -1,10% e Londra -1,16%.

Lo spread tra Btp e Bund chiude sopra i 300 punti base - sugli schermi Bloomberg - in rialzo a 303 punti base dai 285 della chiusura di venerdì scorso dopo aver sfiorato nel corso della seduta quota 310. In asta di volatilita' Banco Bpm con un teorico -5%.

Debole anche l'euro che scambia a 1,147 sul dollaro.

Sono andate molto male anche tutte le principali rivali: Intesa Sanpaolo -3,26%, Banca Mediolanum -3,34%, Unicredit -3,56%, Banca Generali -4,46%, Mediobanca -4,67% e Ubi Banca -4,94%. Il rendimento del decennale italiano è al 3,56% dopo aver rivisto i massimi da febbraio 2014 oltre il 3,60%.

Turchia, arrestato l’attivista italiano Gianfranco Castellotti a Istanbul
Probabile, secondo l'avvocato turco che si occupa del suo caso, che sia trattenuto almeno fino a lunedì quando si terrà l'udienza. Due gli scenari possibili: o il foglio di via (senza possibilità di ritorno in Turchia) o l'arresto .

"Preoccupati mai! Responsabili sì, ma indietro non si torna".

Fuori dal listino principale è crollata Banca Ifis (-12%).

Il mercato è in allarme dopo la bocciatura della Commissione europea alla manovra italiana, che potrebbe alzare lo scontro tra il governo e l'Ue in merito agli obiettivi di bilancio.

"Crescita economica e prospettive sociali in un'Europa delle Nazione", l'incontro promosso dal sindacato UGL in vista delle prossime elezioni europee. Così il vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini.

Share