Addio al pittore Piero Guccione Guidò il 'Gruppo di Scicli'

Share

Al termine, in via Mormina Penna, si terrà un rito funebre civile con l'allocuzione del primo cittadino.

Piero Guccione è stato anche assessore alla Cultura negli anni 80 nella giunta presieduta da Pino Lonatica.

Proiezione straordinaria del film-documentario PIERO GUCCIONE per salutare il maestro. La salma mercoledì, sarà trasportata a Messina, dove avverrà la cremazione.

Conosciuto e apprezzato in ambito nazionale e internazionale ha partecipato a centinaia di mostre, non solo italiane ma anche di respiro internazionale. Nel 1984 l'Hirshhorn Museum di Washington lo ha invitato alla mostra internazionale Drawings 197484. Nel 1985 è stato invitato dal Metropolitan Museum of Art di New York/The Mezzanine Gallery per un'antologica di grafica.

F1, Ricciardo: "Il quarto posto a Suzuka è come una vittoria"
Speriamo di fare una sessione di prove pulita; molto dipenderà dalle condizioni meteo e da quanto potremo girare. Ma il tedesco della Ferrari ha una spiegazione: intanto è stata una scelta presa "insieme col team".

Alcune sue opere grafiche sono conservate nella collezione permanente del Museo. Ha partecipato alla decima e alla dodicesima edizione della Quadriennale (1972 e 1992).

È stato interprete di una realtà siciliana come pochi e non sorprende che la sua genialità sia stata riconosciuta per primo da Renato Guttuso, un altro siciliano riconosciuto e riconoscibile che invece con i colori ha saputo giocare una partita diversa.

I colleghi del gruppo di Scicli Carmelo Candiano, Franco Sarnari, Franco Polizzi Giuseppe Colombo sono "addolorati per la perdita del loro punto di riferimento". "Guccione è scomparso consegnando alla storia dell'arte la compiutezza inarrivabile della sua opera". "È innegabile che Piero Guccione abbia asceso un 'cursus', espressivo e ideale, per cui la sua arte risulti sottesa da una concezione totale del mondo". La critica d'arte e giornalista Elisa Mandarà lo ha definito "Un'autentica icona della sicilitudine nel mondo", mentre il sindaco di Scicli, Enzo Giannone, ha sottolineato l'impegno civile dell'artista: "Piero Guccione è stato molto più di un pittore di fama mondiale". Piero Guccione, aggiunge, "dopo la morte di Fontana, Gnoli e Burri ha rappresentato la sintesi suprema di pittura figurativa e astratta. Nessuno - afferma ancora Sgarbi - ha rappresentato meglio di lui l'essenza e il turbamento dell'uomo alla fine dell'Universo di valori dell'Occidente".

Share