Romania, referendum per vietare le unioni gay

Share

Prima giornata di voto in Romania sul referendum per modificare la Costituzione e definire il matrimonio un'unione tra un uomo e una donna' e non, come previsto oggi, unione tra coniugi.

Si vota anche domenica dalle 7 alle 21 ora locale.

RYDER CUP Spettatrice perde un occhio dopo essere stata colpita da Koepka
Partita dall'Egitto per seguire la Ryder Cup in Francia, la signora è stata colpita ad un occhio da una pallina tirata da Koepka.

L'intento è quello di impedire le nozze tra persone dello stesso sesso. Il referendum emana da una "iniziativa dei cittadini", vicino alla Chiesa, che ha presentato tre milioni di firme in tal senso. In settembre il Senato ha votato a larga maggioranza per mandare avanti la consultazione popolare, che ha ottenuto il via libera anche dalla Corte Costituzionale. Il referendum, che per essere valido dovrà far registrare un'affluenza di almeno il 30 per cento degli aventi diritto, è stato appoggiato dal partito al governo, il Partito socialdemocratico, di centrosinistra: l'obiettivo è rendere più difficile in futuro la legalizzazione dei matrimoni gay. Una bassa affluenza sarebbe vista come una battuta d'arresto per i socialdemocratici che si sono presentati durante la campagna a fianco di alti prelati ortodossi.

Share