Migranti sui charter dalla Germania, Salvini: "Pronti a chiudere gli aeroporti"

Share

"Chiudiamo gli aeroporti come abbiamo chiuso i porti". Se si sta sdogando anche questo principio ce lo dicano: "a me non risulta si possa fare in Italia sui Paesi africani e quindi credo che non si possa neanche fare tra l'Italia e la Germania, che - ha concluso - si sveglia la mattina e comincia i trasferimenti charter".

Così il ministro dell'Interno Matteo Salvini sulla questione dei "dublinanti", i migranti che vengono rintracciati in paesi europei diversi da quello di primo ingresso.

Nei giorni scorsi Petra Haubner, avvocato che assiste i profughi in Baviera, in Germania, ha raccontato a Repubblica che "c'è stata un' accelerazione micidiale" sul fronte dei ricollocamenti dei "dublinanti": "Ogni giorno da Deggendorf prelevano almeno un richiedente asilo o una famiglia intera per i Paesi di prima destinazione. Certo, se fosse vero, potrebbe essere un problema politico e diplomatico", ha fatto sapere il dicastero diretto da Matteo Salvini.

Pensioni News: come funziona Quota 100?
L'assegno pensionistico, quindi, verrà erogato senza penalità e senza il rischio del ricalcolo del trattamento pensionistico. Come si calcola la quota? Per il superamento della legge Fornero con Quota 100 è stata garantita la non penalizzazione .

Lo scorso luglio, però, il governo tedesco ha attraversato una crisi proprio sui migranti, e ora sta cercando di convincere gli stati del sud Europa ad accogliere i migranti che si sono spostati in Germania.

"Se qualcuno, a Berlino o a Bruxelles, pensa di scaricare in Italia decine di immigrati con dei voli charter non autorizzati, sappia che non c'è e non ci sarà nessun aeroporto disponibile", ha detto Salvini rivolgendosi a coloro che definisce "dublinanti", in riferimento al Patto comunitario sull'accoglienza dei migranti sottoscritto nella capitale irlandese.

Share