Cristiano Ronaldo: dall'accusa di stupro agli sponsor, l'intera vicenda spiegata in dettaglio

Share

Le accuse di stupro rivolte a Cristiano Ronaldo, rispetto a un episodio ipoteticamente verificatosi dieci anni fa, preoccupano il campione portoghese, già sceso in campo per difendersi da una situazione per lui surreale quanto falsa. "Mi rifiuto di alimentare lo spettacolo mediatico creato da persone che cercano di promuovere solo se stesse a mie spese", è il tweet pubblicato mercoledì con cui Cristiano Ronaldo respinge le accuse della modella Kathryn Mayorga, che ha dichiarato di essere stata violentata dal calciatore il 13 giugno 2009 in un bagno del Palms Hotel a Las Vegas. Nel 2017, però, lo Spiegel ha ottenuto attraverso Football Leaks documenti attestanti un accordo privato risalente ai mesi successivi al presunto stupro nel quale Kathryn Mayorga si impegnava a non parlare mai di quanto accaduto ricevendo in cambio un pagamenti di 375.000 dollari.

Ronaldo potrebbe avere problemi su due fronti diversi, anche se collegati tra loro. Alcune parti sembrano confermare il racconto di Kathryn (Ronaldo scriverebbe che lei aveva detto diverse volte no), mentre altri dettagli sarebbero in contraddizione con il racconto poi fornito dalla donna. Secondo Der Spiegel all'epoca non era in condizioni fisiche e mentali per firmare quell'accordo che ora viene impugnato e che fu sottoscritto su suggerimento di un avvocato non esperto di questioni legate alla violenza sessuale. In particolare si legge in un articolo sul quotidiano La Repubblica: "Gli avvocati bianconeri si sono messi in contatto con lo staff legale del giocatore, stanno studiando le carte, anche se chiaramente non metteranno becco nella strategia difensiva: quella la sta organizzando Jorge Mendes, che ha già assoldato avvocati in California (incluso David Chesnoff, già difensore di gente come Tyson e Di Caprio)". Il calciatore è inoltre legato al colosso Nike con un contratto fino al 2023 ma l'azienda si dice "profondamente preoccupata dalle accuse inquietanti e continuerà a monitorare la situazione". EA Sports, che produce Fifa 19 che ha in copertina proprio Ronaldo, ha espresso una posizione simile.

Chi sono i vincitori del Nobel per la chimica 2018
Smith invece ha sviluppato un metodo, conosciuto come 'phage display' , che può essere usato per la produzione di nuove proteine . Nato nel 1941 a Norwalk, ha studiato nell'università di Harvard e poi in quella di americana di University, nel Massachusetts.

La Juventus si è schierata in difesa del suo campione con un messaggio su Twitter del 4 ottobre.

Share