Salvini: "Digitate su Google Juncker sobrio e barcollante..."

Share

Il tetto deficit-pil resta sul 2,4 per cento?

"Equiparando l'Italia alla Grecia, il presidente della Commissione europea fa impazzire lo spread". Prima il ministro delle Finanze austriaco e presidente di turno dell'Ecofin Hartwig Loeger: "Mi auguro che il ministro Tria convinca il suo governo a rispettare le regole comuni, la maggioranza dei ministri Ecofin ha chiesto che le regole del patto di stabilità vengano rispettate", ha affermato. Dichiarazioni che tra l'altro giungono dopo un incontro fra il presidente del consiglio, e il capo dello stato Sergio Mattarella, a conferma che tutta la nazione è compatta verso l'approvazione della nota di aggiornamento del Def. "In Italia - ha ribadito e concluso Salvini - nessuno si beve le minacce di Juncker, che ora associa il nostro Paese alla Grecia".

Haas conferma Grosjean e Magnussen per il 2019
Non c'è burocrazia e tutto è molto trasparente". "Tutti crediamo negli altri e per questo abbiamo raggiunto dei buoni risultati". Entrambi si spingono a vicenda per migliorare e i riscontri che danno sulla monoposto ci permettono di migliorare.

"Io parlo con persone sobrie che non fanno paragoni che non stanno né in cielo né in terra". "Questa poteva risparmiarsela". Lo ha detto il ministro dell'Interno e vicepremier Matteo Salvini, a Napoli al termine della riunione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica.

"In una grande famiglia - ha aggiunto - non ci sono figli di serie A e figli di serie B. Se qualcuno straparla perche' rimpiange un'Italia precaria e impaurita, magari per poter comprare sotto costo le aziende che sono rimaste in questo Paese usando spread e mercati per intimorire qualcuno ha trovato il ministro sbagliato ed il Governo sbagliato". "Ma noi non ci fermeremo davanti alle minacce, perché queste cose le dice una Commissione che non ha neanche l'1% dei consensi dei cittadini", ha detto Di Maio. Di Maio ci ha assicurato che andrà agli italiani che hanno la volontà precisa di trovare lavoro. Ieri a qualcuno è andato di traverso che non si era ancora alzato a 350 e nel pomeriggio i Commissari Ue e il presidente della Commissione hanno fatto dichiarazioni per creare tensioni e i mercati sono sensibili alle dichiarazioni dei commissari Ue. "Ma almeno si leggessero prima il Def".

Share