Serie A, le pagelle di Frosinone-Juventus: Ronaldo e Bernardeschi top

Share

A Frosinone la Juventus ha ottenuto una vittoria meritata ma più sofferta del previsto. Nelle altre altre tre che avete vinto in casa, il primo gol è arrivato sempre a ripresa avanzata, oggi addirittura a 9 minuti dal termine, e il raddoppio sempre nel recupero.

Su Carlo Ancelotti, Allegri ha aggiunto: "In panchina il Napoli ha preso un allenatore vincente, bravo ed equilibrato, sta trasmettendo i suoi concetti alla squadra e stiamo vedendo che sta facendo".

Quest'oggi la Vecchia Signora appare decisamente favorita sul Frosinone, che quest'anno non è ancora riuscito a segnare nemmeno una rete subendone, invece, ben 10.

Il turno infrasettimanale occuperà la mente dei tifosi di Juventus e Napoli che, tra meno di una settimana, si ritroveranno ancora una volta contro per una sfida che a fine settembre sembra avere già con sé il profumo dello scudetto. L'argentino, schierato nel tridente con gli intoccabili CR7 e Mandzukic, si accentra spesso anche abbassando la propria posizione in campo pur di riuscire a giocare il pallone. La gara è ovviamente di quelle al cardiopalma con i bianconeri primi della classe, vogliosi di rinsaldare il loro strapotere in campionato; di fronte, però, la formazione di casa, fanalino di coda della graduatoria che ci tiene a ben figurare, a far vedere che è capace di una reazione coraggiosa.

Lory Del Santo dopo il suicidio del figlio: "vado al GfVip"
Ora ha chiaramente cambiato idea, e ha deciso di rendere pubblica la sue perdita "per ritrovare la forza, per essere forte". La Del Santo ha aggiunto: " Ho cercato di vivere da sola questo periodo senza parlare con nessuno ".

Manca davvero pochissimo al fischio d'inizio dell 'Stirpe'. "Abbiamo concesso praticamente niente al Frosinone, poi batti e ribatti siamo riusciti a sbloccarla". Non solo una questione di troppi stranieri, anche se in uno sport in cui si gioca in cinque averne in squadra sei più vari italiani naturalizzati e/o tarocchi il problema è evidente.

Reti: 82′ Ronaldo, 94′ Bernardeschi.

FROSINONE (3-5-2): Sportiello 6,5; Goldaniga 6, Salamon 6,5, Capuano 6; Zampano 6, Chibsah 6, Maiello 6 (dal 3' s.t. Crisetig 6), Hallfredsson 5,5 (dal 40' s.t. Cassata sv), Molinaro 6; Campbell 6 (dal 26' s.t. Ciano 6), Perica 5,5. All.

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, Rugani, Benatia, Alex Sandro; Emre Can, Pjanic, Bentancur; Bernardeschi, Ronaldo, Dybala.

Share