Da oggi nelle sale Gli Incredibili 2

Share

Raramente nella storia del cinema i sequel non fanno rimpiangere i prototipi. Che sono ancora banditi dalla legge, ma che potrebbero tornare alla ribalta grazie ad un'astuta strategia di sdoganamento veicolata attraverso le nuove tecnologie.

Il primo è scontato: se Coco aveva rinunciato in nome del successo di Frozen, questa volta la Pixar non ci è ricascata e si ritorna quindi con il tradizionale corto animato che precede il film. Oggi che Disney (e quindi Pixar) hanno comprato l'universo Marvel, il ritorno della famiglia di supereroi animati diretti da Brad Bird è ancora più emblematico del senso istituzionale che i supereroi hanno acquisito nell'industria cinematografica.

Anche ora, però, qualcuno trama nell'ombra affinché i supereroi vengano riportati - definitivamente - nell'oblio. Forse il plot de Gli Incredibili 2 ha uno schema molto vicino a quello del precedente episodio e un finale action un po' deludente viste le evoluzioni della parte centrale del film.

Ciclismo, Moscon vince il Giro di Toscana
Gianni Moscon trionfa al Giro di Toscana con volata vincente sul francese Bardet , 3° Domenico Pozzovivo . Il corridore trentino Gianni Moscon ha vinto il Giro della Toscana - Memorial "Alfredo Martini" .

Il secondo capitolo della saga diretta dal regista premio Oscar Brad Bird, già record di incassi con oltre 1 miliardo di dollari al box office in tutto il mondo, vanta inoltre nella versione italiana la voce della celebre attrice, cantante e artista Amanda Lear torna interpretare all'iconica e amata visionaria stilista Edna Mode, mentre la pluripremiata campionessa paralimpica mondiale Bebe Vio è Voyd, una giovane supereroina grande fan di Elastigirl. Il risultato è tenerissimo, ma sa essere anche toccante: una mamma cinese in depressione dopo il trasferimento del figlio prepara ravioli...

Poteri straordinari e straordinarietà delle cose di tutti i giorni (i compiti di matematica per l'irrequieto Dash, il primo appuntamento per la rinata, poi depressa, Violetta), alla fine l'obiettivo è sempre uno, per riscoprirsi più uniti che mai: dare il meglio di sé affinché il bene possa trovare sempre le soddisfazioni che merita.

Share