Tanzania, traghetto ribaltato: più di 100 morti, centinaia i dispersi

Share

Per tutta la giornata di ieri sono andate avanti le operazioni di soccorso dopo che giovedì 40 persone erano state messe in salvo.

Nessuno sa esattamente quante persone si trovavano a bordo del traghetto che poteva portarne 101. Sconosciute le cause che hanno causato il ribaltamento.

Per ora non si sa nemmeno perché il traghetto si sia capovolto: l'ipotesi iniziale è che l'imbarcazione fosse in cattive condizioni ed eccessivamente carica di passeggeri. Il più grave avvenne nel 1996, quando nel naufragio dell'MV Bukoba morirono 800 persone.

Brexit, sindaco Londra: appello per un secondo referendum
La premier britannica Theresa May ha affermato che un secondo voto rappresenterebbe un "tradimento della nostra democrazia". C'è poi la campagna elettorale da considerare.

"Il traghetto è affondato ieri verso le 14 del pomeriggio, partiva dal porto dell'isola di Ukerewe e andava verso l'isola di Ukara a circa 45 minuti di distanza", ha spiegato a Vatican News un missionario laico della regione di Mwanza, che ha preferito rimanere anonimo. In base alle prime ricostruzioni, la nave sovraccarica si sarebbe rovesciata quando gente a bordo si è spostata su un lato.

Nell'annuncio televisivo in cui ha parlato degli arresti, il presidente tanzaniano Magufuli ha anche proclamato quattro giorni di lutto nazionale.

Share