Passeggero Alitalia: Boldrini al posto di un disabile. Lei: fake news

Share

Dal canto suo l'ex Presidentessa ha risposto su Facebook: "Nel volo che ho preso da Roma a Genova mi sono seduta a bordo, come è normale che sia, nel posto indicato dalla carta d'imbarco ottenuta con check-in online 24 ore prima del volo Alitalia". Duilio Paolino, noto imprenditore piemontese, era sul volo che nel tardo pomeriggio del 16 settembre collegava Fiumicino con l'aeroporto "Colombo" di Genova.

Una nuova polemica ha investito l'ex presidente della Camera, Laura Boldrini, accusata da un imprenditore piemontese di aver occupato il suo posto in un volo di Alitalia.

Paolino ha chiesto spiegazioni e non avendone avute - una volta tornato a casa - ha scritto una lettera di fuoco ad Alitalia.

Una vicenda che viene raccontata dallo stesso Paolino: "Avevo prenotato il volo 1391 e avevo effettuato regolare pagamento upgrade con scelta del posto - riporta l'imprenditore - Al momento della registrazione mi viene comunicato che sono stato spostato al 20C senza che nessuno faccia riferimento al fatto che io avevo pagato 15 euro proprio per quello spazio; ma mi è stata data la motivazione secondo la quale una persona portatrice di handicap avrebbe dovuto avere quel posto".

"In merito all'articolo della vostra testata sul volo Roma-Genova del 16 settembre, ci tengo a precisare alcune cose che mi sembrano essenziali per evidenziare la totale estraneità di Laura Boldrini alla questione".

"Con grande stupore e arrabbiatura, ho constatato che il mio posto era stato assegnato ad un politico e ai suoi accompagnatori".

Caso Algeria, assolti Eni e Scaroni / FOCUS
Nei confronti di Saipem e' stata disposta una confisca di 197 milioni di euro, pari al valore della presunta tangente , e la condanna a una multa di 400mila euro.

"L'onorevole Laura Boldrini non ha mai avuto assegnato il posto 2A e ha viaggiato in un posto differente".

"Guardi, so come funziona".

"Che poi ci sia stata una discussione tra il signor Duilio Paolino e la sua scorta, come riportava erroneamente la prima versione dell'articolo, è del tutto falso perché Laura Boldrini viaggiava senza scorta".

Flavio Alivernini, responsabile della comunicazione per la parlamentare di LeU ha comunicato che "Boldrini non è al corrente della vicenda e non ha fatto nessuna richiesta di una particolare collocazione a bordo dell'aereo".

L'uomo ha anche chiamato Alitalia per condannare nuovamente l'accaduto, come racconta a Il Giornale. Dico solo una cosa: "sarebbe ora che la Boldrini e gli altri iniziassero a viaggiare anche loro nei sedili di dietro, magari capirebbero di più il Paese".

Share