Giustizia, Salvini contro Anm: Su legittima difesa invasione di campo

Share

"Io tiro dritto, la difesa è sempre legittima", scrive il ministro dell'Interno e vicepremier in un post su Facebook. Il ministro dell'Interno Matteo Salvini commenta, a margine di un evento a Milano, il sondaggio condotto da Demos che vede attualmente la Lega come primo partito del Paese. Era stato proprio Patronaggio a dare il via all'inchiesta su Salvini quando la nave "Diciotti", carica di migranti, era bloccata nel porto di Catania. "Ecco, auspichiamo che questo sia l'inizio di un nuovo corso, l'inizio di una nuova fase perché noi non intendiamo alimentare lo scontro e la polemica".

Detenuta Rebibbia: Adesso i miei figli sono liberi
Sul luogo si è recato il procuratore aggiunto Maria Monteleone, a capo del gruppo che indaga sui casi di violenze ai minori. Sono però in media circa 60, in Italia, i bambini al di sotto dei tre anni che ogni anno entrano in carcere con le mamme.

"La legge regolamenta già in maniera adeguata tutte le ipotesi di legittima difesa". Simili accezioni della Carta fondamentale (che in realtà è frutto di compromessi tra culture politiche contrapposte, anche conservatrici, e quindi ha un'impronta complessiva ben diversa al di là delle forzose torsioni a cui l'ha sottoposta la sinistra globalista) non sono nelle corde di settori significativi dell'elettorato pentastellato, tanto è vero che, per esempio, Di Maio si guardò bene dal prendere parte alla manifestazione "antifascista e antirazzista" di Macerata del febbraio scorso. I timori espressi dal capo del sindacato dei magistrati riguardano l'"eventuale 'liberalizzazione' della vendita di armi" e addirittura il rischio "di legittimare reati gravissimi, fino all'omicidio". "Non si può prescindere - ha aggiunto il presidente dell'Anm durante il discorso - dal principio della proporzionalità fra offesa e difesa e dalla valutazione, caso per caso, del giudice". Invasione di campo? Tutto normale? "Se, da fuori casa, vedo un tizio che si arrampica sul mio balcone, non posso essere autorizzato a sparargli". La replica di Matteo Salvini è stata più completa la sera durante il bagno di folla a Fano (Pu).

Share