Virtus Entella - Chiesto il rinvio delle partite

Share

È solo l'ultima conseguenza del groviglio fatto di ricorsi, appelli e sentenze che nelle ultime settimane ha caratterizzato la Serie B e C.

Sembra essere sempre più nebuloso il futuro della Serie B, interessata da un clamoroso dietrofront da parte del TAR che, nella giornata di mercoledì, ha di fatto smentito la propria precedente sentenza che accoglieva il ricorso di Pro Vercelli e Ternana. L'Entella quindi torna a sperare anche se la palla ora passa al Commissario FIGC Fabbricini, che potrà riammettere l'Entella al campionato di Serie B oppure no. La riammissione della squadra ligure significherebbe far giocare i satanelli contro la squadra di serie B che riposa ad ogni turno recuperando i turni di campionato persi.

Di Francesco: "Mio figlio grande uomo, è passato da vittima a colpevole"
Dobbiamo avere la capacità di migliorarci, col Chievo ho visto una manovra offensiva di qualità ma ci è mancata la fase difensiva. Sarà a noi riportare entusiasmo dando maggiore continuità e ritrovando spensieratezza nel fare le cose con maggiore convinzione.

Legittimazione processuale riconosciuta e sanzione inflittiva nei confronti del Cesena da scontare nel campionato 2017/18: così oggi ha deciso la prima sezione del Collegio di Garanzia dello Sport. Sono però poi falliti e la Figc ha revocato loro l'affiliazione, di fatto facendo cadere nel vuoto le rivendicazioni dell'Entella che in tanto ha già giocato una partita in Serie C, 3-1 al Gozzano.

Decisiva in tal senso la scelta di rendere la penalizzazione di 15 punti al Cesena (nel frattempo fallito) valida per la stagione scorsa, in modo da riscrivere la classifica che premia così i liguri, retrocessi sul campo dopo aver perso ai playout contro l'Ascoli. Questo il comunicato: "Il Collegio di Garanzia dello sport, al termine della udienza tenutasi oggi, presieduta dal prof". Sanino, viste le conclusioni esternate dalla ricorrente a pag. Che in questi mesi non si sono di certo dimostrati una garanzia... La Lega Serie B però - legittimata dal pronunciamento del Collegio - aveva ritenuto che non ci fosse nessuna certezza sul diritto delle squadre escluse a disputare la Serie B, e a fine agosto aveva quindi sorteggiato il calendario ufficializzando l'organico del campionato.

Share