Singapore, la luce di Hamilton ingigantisce le ombre di Vettel

Share

Peccato che, nei momenti di massima pressione, quest'anno gli uomini del Cavallino difficilmente azzecchino le scelte giuste.

Per seguire la gara di Singapore basta poi semplicemente sintonizzarsi sul canale Sky Sport F1, non in maniera gratuita, considerando che per vedere i canali Sky è necessario pagare un abbonamento mensile ma i suoi utenti possono seguire Formula 1, calcio e altri eventi in streaming live in diretta anche sui propri dispositivi attraverso la piattaforma Sky Go. La F1 torna il 30 settembre con il gp di Russia, la Ferrari dovrà ricominciare da lì.

Solo delusione invece nelle parole del tedesco della Ferrari: "Non eravamo abbastanza veloci e non avevamo passo".

Captain Marvel: Brie Larson è Carol Danvers nel primo trailer ufficiale!
Jackson ( Nick Fury ), Jude Law ( Mar-Vell ), Gemma Chan ( Minn-Erva ), Lashana Lynch e Lee Pace ( Ronan ). Good Morning America inizierà per le 12 ora italiana, con il debutto del trailer previsto per le 14:00.

Tuttavia, la Ferrari ha fatto un errore di calcolo nel pensare che Perez non opponesse resistenza a Vettel. "Abbiamo cercato di essere aggressivi all'inizio, poi ho fatto una gara diversa dagli altri, con gomme diverse, non ero certo di arrivare alla fine". Però tornare ai box non era un'opzione perché avrei perso troppo tempo, e quindi ci siamo concentrati sul portare la macchina al traguardo. "Chiaramente perdere punti non aiuta in ottica mondiale". In questo weekend non abbiamo tirato fuori il meglio dal nostro pacchetto.

"Non ho mai detto né ho pensato che la mia monoposto fosse più competitiva della Mercedes, anche se so che è valida". "E' stata una gara dura - dice il britannico a fine gara - Bellissima partenza, il team non ha mai mollato, non ha mai smesso di credere in me e in Valtteri e nelle nostre qualità".

Quella di Marina Bay è una pista difficile e sfiancante, dove è arduo superare: eppure ciò non ha impedito ad alcuni piloti nelle retrovie di offrirci spettacolo e momenti di "hard racing", anche se in molti casi ciò ha comportato l'intervento della direzione gara, visto che in certe occasioni si è anche un po' esagerato. Verstappen ha lottato bene, mi ha dato del filo da torcere. Al giro 38 ho avuto un po' di sfortuna con il traffico, chi avevo davanti si è spostato da una parte all'altra. Il valzer dei pit-stop termina al giro 28 con Ricciardo, ultimo a rientrare, e si ripristina la griglia di partenza: Hamilton (1°), Verstappen (2°), Vettel (3°), Bottas (4°) e Raikkonen (5°). Vettel è riuscito velocemente a sopravanzarlo, un attimo prima che entrasse in pista la safety car, necessaria per permettere ai commissari di rimettere il tracciato in condizioni di sicurezza dopo l'incidente fratricida della due Force India.

Share