Torna caldo record nel weekend (e anche dopo) PREVISIONI METEO

Share

Il caldo continuerà a percepirsi accentuato per effetto degli elevati tassi d'umidità. Nella notte generale tendenza al miglioramento.

Mercoledì l'alta pressione sull'Europa centro-meridionale, dopo aver raggiunto i valori massimi, continua a garantire prevalenza di bel tempo e caldo superiore alla media a causa delle correnti meridionali in risalita dal Nordafrica.

Il tifone Mangkhut si abbatte sulle Filippine: almeno 14 morti
Sono oltre 105mila le persone fuggite dalle loro case nella regione, che è una delle principali aree di produzione di mais e riso del Paese.

Viene di fatto rinviato a data da destinarsi quel possibile guasto meteo autunnale, inizialmente atteso verso il 20 settembre. Nubi in aumento nel pomeriggio sui rilievi per qualche sporadico fenomeno convettivo sia lungo la catena appenninica e sia sui settori alpini, in esaurimento nel corso della serata. Il team del sito www.ilmeteo.it avvisa che il tempo subirà un graduale peggioramento da giovedì 13 settembre con nubi via via più diffuse al Centro-Nord e primi temporali su Piemonte, Liguria e Sardegna. Tra i modelli matematici a più alta risoluzione c'è ancora dell'incertezza legata alle aree eventualmente più colpite, ma parte che i fenomeni più intensi siano destinati alla fascia orientale dove non escludiamo temporali particolarmente violenti con possibilità di nubifragi o grandinate. Locali rovesci al Sud, a ridosso dell'Appennino, e sulla Sicilia, specie nelle zone interne. Domenica il sole sarà più presente. Una nuova perturbazione atlantica porterà infatti ad un brusco calo delle temperature, a causa di una serie di temporali intensi e precipitazioni piovose che interesseranno gran parte dello stivale. Nel week-end le temperature potrebbero invece abbassarsi. I picchi più elevati sono attesi sui settori tirrenici.

Share