Cristian Totti, intervista 10 e lode: stupisce tutti con il suo inglese

Share

Il suo destino calcistico sembra poter ricalcare le orme del padre, ma la sua padronanza della lingua inglese lo rende ben diverso dalle gesta del papà. E invece ha stupito tutti con un gesto bellissimo.

Senza problemi di sorta, Totti jr racconta quanto accaduto: "Per me era importante sapere che stesse bene, non mi importava di segnare il gol - ha spiegato ai microfoni dell'emittente iberica - Gli ho chiesto scusa ma mi ha detto che non era successo nulla di grave, che era comunque felice che fossi andato lui per capire come stava". Si tratta di un istituto anglo-americano della capitale.

Juventus, Ronaldo-Mandzukic: i soci del gol
Ora comincia la corsa in Champions League: "La sento casa mia, è la competizione che amo di più". La vita è così, sto lavorando bene. Prima conta vincere e fare bene.

Un gesto di fair play che difficilmente si vede sui campi da gioco, e che è stato messo in risalto anche dalla televisione locale spagnola presente ai bordi del campo.

Già in passato Francesco Totti e Ilary Blasi avevano sottolineato la loro scelta di considerare l'educazione dei propri figli come obiettivo principale, lasciando allo sport e alle altre discipline un'importanza che si limita al puro senso ludico. Il primogenito dell'ex capitano romanista ha partecipato con la squadra giallorossa Madrid Football cup, il torneo riservato alle migliori squadre Under 14 d'Europa e, durante una partita, si è scontrato con il portiere avversario, rimasto a terra per il colpo subìto alla testa.

Share