Zamparini: "Dybala a gennaio in Liga o Premier"

Share

Poi abbiamo tante partite perché ora inizia la stagione. Prima o poi lo farà perché sono convinto che la Juventus voglia intascare i soldi del suo cartellino - ha dichiarato il numero uno di viale del Fante, che nel 2012 ha scelto di puntare sulla Joya, acquistando il suo cartellino -. Quello che e' successo fa parte della miopia delle Istituzioni davanti alle cose ingiuste.

"Non ha giocato perché ho fatto altre scelte di formazione". Poi qualcuno deve stare fuori in una rosa di grande valore. "Devo capire qual è il momento per non farlo massacrare". Adesso che ci attende un calendario fitto d'impegni perché giocheremo una volta ogni quattro giorni ci sarà spazio ma dovrà riprendersi il posto di titolare. Le qualità di Paulo non le mette nessuno in discussione, ma io devo farne giocare 11 più tre. "Fagioli è un ottimo esempio, ma ce ne sono troppo pochi".

"Nel calcio ci vuole equilibrio: è solo questione di caratteristiche di giocatori e non di moduli. Hanno entusiasmo, giocatori buoni e un allenatore che si sta facendo valere". "Serve trovare equilibrio quando perdiamo palla, abbiamo preso già tre gol e non va bene, serve una solidità diversa", ha detto a proposito della gara di domani. Mandzukic dovrebbe scendere in campo così come potrebbe essere la prima partita di Emre Can da titolare, visto che difficilmente schiererò Pjanic.

Tria favorevole al taglio dell'Irpef
Il Ministro non ha rinunciato ancora una volta a rassicurare sulla riduzione del rapporto rapporto debito-PIL. L'esecutivo M5s-Lega presenterà la nota di aggiornamento al Def con il quadro programmatico il 27 settembre.

Domani giocherà Szczesny e non Perin - ha rivelato Allegri -.

Il presidente Maurio Zamparini è sempre stato un uomo vulcanico che non le manda certo a dire quando si tratta di esprimere le proprie opinioni. "Chiellini è quello maggiormente indiziato ad avere un turno di riposo".

"Il Sarrismo è entrato nei vocabolari, l'Allegrismo quando ci entra?". Mi piacerebbe si riscoprisse il piacere di giocare a calcio. Bisogna lavorare sui particolari: un passaggio in più, un gol sbagliato, non fa nulla perché ricordiamoci che il calcio, soprattutto per i più giovani, è un gioco.

Share