Ancelotti: "Insigne il migliore. A Genova solo un po’ di raffreddore"

Share

La seconda parte abbiamo perso un po' di equilibrio e rischiato, ma siamo riusciti ad essere più pericolosi. "La Fiorentina aveva fatto bene prima di stasera, è una squadra forte, ma abbiamo dato tutti qualcosa in più per vincerla e il gol di Insigne ci ha dato i tre punti". Credo che torneranno Hamsik e Callejon contro la Fiorentina e non importa come, ma domani il Napoli deve vincere.

Fenati verso l’addio: "Torno a lavorare in ferramenta"
Il nostro sport è di per sé già molto pericoloso e ogni gesto che aumenta il rischio per i piloti non è tollerabile. Ciò che mi rattrista - aggiunge la mamma di Fenati - è il fatto che ci siano arrivate delle minacce di morte .

"Siamo contenti per la vittoria perché l'abbiamo meritata, ma è stato importante anche non prendere gol viste le ultime partite", le parole del centrale azzurro. Il 4-4-2? Lo abbiamo scelto per avere un recupero palla più alto e togliere il ruolo difensivo ad Insigne davanti. Le indicazioni arrivate dal successo contro la Fiorentina, a propria volta alla prima sconfitta dopo due vittorie (mercoledì i viola recupereranno la gara contro la Sampdoria non giocata il 19 agosto) sono tutte o quasi incoraggianti per Ancelotti, in una partita già particolare per diversi motivi, visto che proprio con un ko contro i viola si concluse l'esperienza milanista del tecnico emiliano nel 2009 e visto che il sogno scudetto del Napoli dello scorso campionato era tramontato proprio a Firenze. "Averlo in ottime condizioni è un vantaggio per noi". Non ha ancora giocato Fabiàn Ruiz che darà il suo contributo, ha giocato poco Rog che è un centrocampista straordinario, ha giocato Maksimovic che ha fatto una prestazione straordinaria.

Share