Toti: dl su Genova va condiviso, in caso slitti di una settimana

Share

La presa di posizione del vicepremier arriva mentre il progetto di rifacimento del ponte sta prendendo forma sotto la regia del commissario all'emergenza, il governatore ligure Giovanni Toti.

"Mi aspetto degli atti". Il governatore Giovanni Toti alza infatti la voce e chiede che la Liguria e Genova abbiano "una voce in capitolo". Ma la strategia del Governo non sembrava che andasse nella stessa direzione.

Inoltre la Salvatore accusa: "Toti sembra essere a tutti gli effetti una mina vagante che risponde esclusivamente a comitati d'affari, a logiche personali e personalistiche". E Toti? Pare prenderla con sportività, lui. "Possiamo quantificare un costo fra 150-200 milioni per la realizzazione dell'opera, più i costi per l'abbattimento della parte restante intorno ai 10-12 milioni e gli indiennizzi per gli interferiti dalla nuova costruzione". Il progetto, come sottolinea Piano, ricorda il ponte di una nave, anch'esso sarà in acciaio perché questo materiale dura nel tempo e consente una efficace manutenzione. Le tante bozze che circolano del decreto legge su Genova vengono modificate di ora in ora, di minuto in minuto.

Elezioni Svezia: flessione dei Socialdemocratici, cresce la destra (17,6%) ma non sorpassa
Ora anche lì dicono no a questa Europa di burocrati e speculatori, no ai clandestini, no all'estremismo islamico. Le limitazioni non hanno evidentemente saputo arginare un sentimento diffuso di crescente esasperazione.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia Stiamo cercando che vede i vertici della società indagati attarverso un ministero che è un concedente, stiamo lavorando semplicemente perché quel cantiere possa aprire rapidamente. Il ministro della Pubblica amministrazione Giulia Bongiorno ha detto che " nasce dall'esigenza di una effettiva semplificazione delle procedure dell'amministrazione nell'epoca della trasformazione digitale, da anni se ne parla ma resta sempre sulla carta, la ragione è ascrivibile al fatto ad esempio che si crea la carta d'identità digitale ma poi ci vogliono mesi e mesi per prendere un appuntamento con l'amministrazione. Se qualche ministro ha una idea migliore la dica. "Non sappiamo - ha aggiunto Fava - se e quando potremo entrare nelle nostre abitazioni dove ci sono ancora tutte le nostre cose".

La situazione creatasi dopo i tragici eventi di Genova, oltre ad appesantire il traffico sulla rete stradale, anche con conseguenti problemi di sicurezza, peggiora lo stato delle strade, causandone un più rapido ammaloramento. Con il ministero dei traspoorti che si mostra come un colabrodo e uno degli anelli deboli. Vogliamo che decidano le istituziuonli locali, a livello spannometrico possimao dire 150-200 mln realizzioane dlel'popera costo abbattikmento 10-12 mln di euro e indizzi per gli interferiti Se smettiamo tuti di parkare facciamo un regalo a genova e alla liguria, mi aspetto degli atti. Ridare il ponte a Genova equiovale un punto e mezo di Pil al Paese. "Questi - ha precisato Castellucci - non sono ponti di complessità tecnica particolarmente elevata".

Share