Motomondiale, Fenati annuncia l’addio: "Non correrò mai più, lavorerò come ferramenta!"

Share

Il provvedimento arriva dal Tribunale Federale della FMI, riunitosi per esaminare la richiesta di misure cautelari nei confronti di Romano Fenati presentata dal Procuratore Federale Antonio De Girolamo. E' lui stesso a parlarne ora dopo le goffe scuse di ieri e l'attacco feroce subito (a ragione) da più parti: "Col motomondiale ho chiuso. Non correrò mai più". Però - aggiunge - volete vedere il mio casco e la tuta? C'è una lunga striscia nera: la gomma di Manzi.

Fenati è un ragazzo dal carattere fumino che, anche in passato, ha avuto più volte problemi a trattenere la rabbia dentro di sé. E magari finalmente capirai cosa significa. Ma non ho mai pensato di fargli male, giuroOra tornerò a lavorare nei negozi di ferramenta di mio nonno. Ma a rubare la scena, purtroppo, è stato Romano Fenati: il 22enne marchigiano si è reso protagonista di un gesto scellerato e pericolosissimo. Dunque nessun ripensamento. "Io sono sempre sceso in pista per vincere".

Si stringe la morsa intorno a Romano Fenati dopo il folle gesto di domenica scorsa a Misano. Ma mi rendo conto che a nessuno importa di me, di quello che sto soffrendo. E allora - conclude - meglio dire addio.

Riforma copyright: il Parlamento europeo approva le modifiche
Come? Questo ancora non si sa, ma possiamo già tracciare alcune linee che guideranno le legislazioni dei nostri Stati. Di "na pagina nera per la democrazia e la libertà dei cittadini.

Non voglio giustificarmi so bene che il mio gesto non è giustificabile, voglio solo scusarmi con tutti.

Secondo quanto dichiarato dalla mamma di Marco Fenati [VIDEO], la signora Sabrina, nel corso di un'intervista concessa al giornale "Il Resto del Carlino", suo figlio avrebbe addirittura ricevuto alcune minacce di morte, che avrebbero coinvolto anche la sua fidanzata, ripetutamente offesa tramite i vari social. E' vero, la mia reazione non è stata una bella mossa. "Se fossi la Dorna lo escluderei dalle corse mondiali". In anni di sport non ho mai visto un comportamento così pericoloso. Sono le parole del patron di Mv Augusta, Giovanni Castiglioni, in un post su Instagram che di fatto chiude la porta alla futura avventura di Romano Fenati in MV Agusta, pronta al ritorno nel Motomondiale. Per quanto riguarda il contratto di futuro pilota di MV Agusta in Moto2, mi opporrò in ogni modo per impedirlo. Un pilota simile non rappresenta minimamente i valori del nostro marchio.

Share