Salvini ora frena: "Nessun golpe giudiziario, rispetto il lavoro di tutti"

Share

Così il titolare del Viminale, rispondendo ad una domanda sulle inchieste della magistratura.

Quest'oggi il vicepremier, ai margini del Forum di Cernobbio, è tornato sull'argomento: "Rispetto il lavoro di tutti". Sono disponibile ad andare anche a piedi a Palermo per spiegare ai giudici quello che ho fatto e che sto facendo, ovvero che sto facendo gli interessi degli italiani cercando di bloccare lo sbarco di molti clandestini. Queste le parole dell'Associazione Nazionale Magistrati in una nota.

Il ministro dell'Interno Matteo Salvini ha ricevuto e letto in diretta su Facebook l'avviso di garanzia con il quale il Tribunale di Palermo gli contesta il reato di sequestro di persona aggravato, legato alla vicenda dei migranti trattenuti alcuni giorni sulla nave Diciotti, attraccata al porto di Catania. Intanto la Procura del capoluogo siciliano ha trasmesso al tribunale del ministri il fascicolo d'indagine sul caso Diciotti, chiedendo ai giudici di svolgere le indagini preliminari nei confronti di Salvini. "Io sono pagato per garantire la sicurezza dei cittadini, questo continuerò a fare, senza farmi togliere il sonno". Questo - ha concluso affiggendo la comunicazione della Procura - lo attacco qui sul muro, l'appendo come una medaglietta...

Il video del leader leghista se da un lato ha raccolto numerosi consensi online, dall'altro ha gelato gli alleati di governo.

Mancini difende Balotelli: "Sacchi grande allenatore, ma è stato troppo duro"
Ma quando mancano le idee prendi invece giocatori che pensi inconsciamente possano colmare quello che non sei sicuro di avere". Mario Balotelli è stato il più pizzicato dopo l'opaco pareggio della Nazionale contro la Polonia al Dallara.

Parrebbe così già scartata l'ipotesi che vorrebbe la Lega pronta ad organizzare una manifestazione di piazza in supporto a Salvini. "Chi sta scrivendo il cambiamento non può pensare di far ritornare l'Italia nella Seconda Repubblica".

Nella stessa intervista, il vicepremier ha altresì tentato di smussare i toni della polemica innescata con la magistratura, pur rimanendo categorico sulla sua posizione. "Salvini ed è in corso la notifica degli avvisi ai soggetti da ritenersi persone offese".

Ad oggi Matteo Salvini non è riuscito a stipulare nessuno nuovo accordo con i paesi di partenza. Però, rievocare politicizzazioni o dire che un magistrato sbaglia perché sia una toga di destra o di sinistra è fuori dal tempo. Non c'è nessun golpe giudiziario. La procura di Agrigento ha ritenuto che il divieto di sbarco e quindi la fase iniziale del sequestro sia avvenuta nelle acque di Lampedusa e ha quindi ipotizzato una propria competenza, poi passata a Palermo vista la contestazione di reati ministeriali: ma la questione è tutta aperta.

Share