Sud Sudan, aereo precipita in un lago: 19 morti, salvo medico italiano

Share

E tra loro un medico palermitano, impegnato come volontario in Africa che, 'per miracolo', è riuscito a sopravvivere all'incidente in condizioni non preoccupanti e presto sarà rimpatriato in Italia.

"Con grande sollievo, seppur addolorati per le tante vittime e le loro famiglie, confermiamo che le condizioni del dottor Cantone sono buone e che il medico non è in pericolo di vita. Verrà trasferito a Juba e rientrerà presto in Italia", hanno fatto sapere da Cuamm che opera a Yirol dal 2007. "E' vivo - le parole di Taban Abel Aguek, ministro dell'Informazione dello Stato di Eastern Lakes Yirol, ai microfoni de La Repubblica - ha subito un brutto trauma al collo e ora lo stanno trasportando a Juba". "Quando è arrivato il tempo era molto nebbioso, ha cercato di atterrare si è schiantato nel lago Yirol vicino alla città di Yirol". Le vittime sono 19, tra cui tre bambini, e i feriti 4, tra cui appunto il medico del Cuamm che, originario di Catania è stato in servizio a Padova. "C'erano persone ovunque", ha detto riferendosi al luogo dello schianto a Yiro. Si tratta di un medico italiano che si trovava nel paese per lavorare con una ONG.

Niccolò Bettarini: miei aggressori pestati in cella. Legale smentisce
Si torna a parlare della vicenda di Niccolò Bettarini , il figlio di Simona Ventura e Stefano Bettarini vittima di un'aggressione a luglio di quest'anno.

Decollato dall'aeroporto di Yuba international, il piccolo velivolo era diretto a Yirol.

"Si teme che molti a bordo siano morti", ha dichiarato un funzionario locale. L'Unità di crisi della Farnesina segue fin dall'inizio l'evolversi della situazione assieme all'ambasciata di Addis Abeba: un connazionale - che lavora in progetti di cooperazione medica - è tra i sopravvissuti all'incidente, rendono noto al Ministero degli Affari Esteri.

Share