Morto Burt Reynolds, l'attore si è spento all'età di 82 anni

Share

La notizia è stata data al The Hollywood Reporter dal suo manager, Erik Kritzer. Nella sua autobiografia aveva raccontato di essere sempre stato felice, nonostante i numerosi problemi finanziari che lo avevano anche portato a dichiarare bancarotta nel 1996: "Sono vecchio, ma mi sento giovane - scrive nell'ultimo capitolo -". Iniziò a recitare negli anni Cinquanta, debuttando in televisione, e divenne uno degli interpreti della popolare serie "Gunsmoke".

Spia: Mosca, accuse Gb sono provocazione
La scelta è motivata dal fatto che in Russia esiste una legge che vieta la consegna dei propri cittadini a nazioni stranieri. Così la portavoce del ministero degli Esteri Maria Zakharova alla radio Govorit Moskva .

E c'é qualcosa che nessuno mi può portar via: "mi sono divertito più di tutti gli altri". A renderlo famoso presso il grande pubblico fu il film "Un tranquillo weekend di paura" (Deliverance), nel 1972, un classico della cinematografia Usa. Tra le sue interpretazioni ricordiamo anche La corsa più pazza d'America, Amici come prima, E ora: punto e a capo, Tutto quello che avreste voluto sapere sul sesso ma non avete mai osato chiedere e L'ultima follia di Mel Brooks. Negli ultimi anni per pagare i debiti accumulati aveva dovuto vendere il suo leggendario ranch in Florida. Ex stella del football universitario, Reynolds lascia un figlio nato dal tempestoso matrimonio con Loni Anderson, durato dal 1988 al 1993.

Share