Unione Europea: Commissario Oettinger attacca l’Italia, il Governo vuol distruggere l’Europa

Share

Ancora: "Anche in vista del vertice dei Capi di Stato e di governo del 20 settembre a Salisburgo, la priorità dell'Italia resta quella di ottenere più fondi nel bilancio dell'Unione europea - rispetto a quelli attualmente previsti - per gli interventi di sviluppo socio-economico dei Paesi da cui partono i migranti". È questo il pensiero, fortemente preoccupato, di Günther Oettinger.

Il commissario Ue al Bilancio è sicuro: "alcuni all'interno dell'Europa lo vogliono indebolire o addirittura distruggere: la Polonia, l'Ungheria, la Romania, il governo italiano".

L'Unione Europea è minacciata di morte da avversari che sono sia interni che esterni.

Biraghi contro la Lega: "Multateci, la fascia di Astori non si tocca"
Non ha rilasciato alcuna dichiarazione, ma altrettanto netto nella sua presa di posizione è stato Daniele De Rossi . Napoli e Roma hanno mostrato difficoltà in queste prime giornate.

Secondo "Politico", l'Europa è a rischio, soprattutto, a causa degli autocrati che usano le guerre commerciali e l'aggressione. "Il commissario, evidenzia Politico, ha fatto riferimento in particolare a Vladimir Putin, a Recep Tayyip Erdogan e all"'intelligente cinese".

L'unica soluzione a questa impasse è rappresentato, secondo il commissario, dalla rapida approvazione del prossimo bilancio Ue da parte dei leader nazionali e del Parlamento europeo che dimostrerebbe la capacità dell'Unione di agire nonostante le sfide che la attendono. Ma c'è spazio anche per considerazioni critiche nei confronti della Germania, rea di non mostrare sufficiente entusiasmo per l'Ue. Nel mirino è finito il ministro delle Finanze, Olaf Scholz, che in relazione al bilancio europeo "è un tesoriere ancor più rigoroso" del suo predecessore conservatore Wolfgang Schaeuble. "Ad aprile ho presentato un'iniziativa per aumentare la copertura delle vaccinazioni e garantire che tutti i cittadini dell'Ue abbiano accesso a informazioni pertinenti sulla vaccinazione, anche attraverso la creazione di un portale europeo d'informazioni sui vaccini, i loro benefici e la loro sicurezza", ha spiegato il commissario europeo per la sanità Vytenis Andriukaitis a margine dell'incontro.

Share