Controlli dei Nas documenti vaccini

Share

Di fatto, invece, la situazione rimane caotica con i NAS chiamati a smascherare genitori inadempienti che presentano false autocertificazione.

Il dietrofront del governo, a giudicare dai commenti al vetriolo sulla pagina Facebook del ministro della salute Giulia Grillo, non è stata presa bene dai No vax, che confidando in una imminente cancellazione dell'obbligo per decreto, pensavano di prendere tempo con l'autocertificazione, che in base alla circolare a doppia firma Salute-Istruzione, sarebbe sufficiente per iscrivere i piccoli. "Si tratta di una clamorosa retromarcia e di una straordinaria vittoria della buona politica, della scienza e del buon senso". Ieri, durante le audizioni, i medici, i pediatri e gli esperti degli Istituti superiori di Sanità, avevano contestato nel merito le ragioni di una scelta che metteva a rischio la salute dei bambini. "E' un successo importante ottenuto anche grazie al contributo decisivo dei parlamentari del Partito democratico".

"Sui vaccini il nostro Paese ha bisogno di una disciplina organica e razionale". Per questo motivo si è deciso di affrontare questo lavoro nello strumento del ddl liberando il Milleproroghe, che assolve a funzioni diverse, da questa incombenza. "In questo modo potremo definitivamente superare il Decreto Lorenzin, un testo di carattere emergenziale, causa dei malfunzionamenti e del caos che abbiamo dovuto affrontare fino ad oggi", prosegue Baldino. Tutte le regioni dovranno dotarsi di un'anagrafe vaccinale che poi invierà i dati all'anagrafe nazionale in corso di istituzione in Conferenza Stato Regioni. "L'obbligo e le eventuali sanzioni verranno quindi discussi nella sede opportuna, come è giusto considerata l'importanza di tali temi".

"Sarebbe sicuramente preferibile rimodulare le disposizioni in materia di prevenzione vaccinale intervenendo con una disciplina organica". L'emendamento Baldino-Bompane, infatti, che sopprime all'articolo 6 del decreto Milleproroghe il comma 3-octie, recepisce le richieste più volte reiterate da ANP e SIP.

Venezia 75: Kasia Smutniak porta Sophie Taricone sul red carpet
Sono trascorsi quasi 20 anni da quel momento e la sorte ha deciso per lui un destino diverso da quello che si sarebbe augurato. Insieme a Sophie Taricone e a Kasia Smutniak c'era anche Domenico Procacci , il nuovo compagno di lei.

Proroga per l'anno scolastico che sta per cominciare, il 2018-19, la validità dell'autocertificazione.

Sui vaccini obbligatori il governo ci ripensa, reputandoli obbligatori per la frequenza a scuola sia per i nidi sia per l'infanzia (anche se è spuntato un emendamento al Milleproroghe sull'obbligo vaccinale che prorogherà fino a marzo la possibilità di presentare l'autocertificazione per l'anno scolastico al via in questi giorni).

Le indagini - che su Como sono svolte dal comando di Milano - stanno interessando, in tutta Italia, nidi e scuole dell'infanzia e sono finalizzate a verificare l'autenticità della documentazione presentata dalle famiglie rispetto agli obblighi vaccinali.

Share