Vaccini, la maggioranza fa dietrofront: pronto l’emendamento, resta l’obbligo per…

Share

Per i genitori resta inoltre la possibilità di autocertificare di essere in regola ma chi presenta una dichiarazione falsa rischia la denuncia. Si tratta di un clamoroso dietrofront del Governo che con la circolare Grillo-Bussetti aveva concesso agli istituti scolastici la facoltà di accettare o no le autocertificazioni presentate dai genitori.

In base alla legge Lorenzin le profilassi obbligatorie sono: anti-poliomielitica, anti-difterica, anti-tetanica, anti-epatite B, anti-pertosse, anti-Haemophilus influenzae tipo b, anti-morbillo, anti-rosolia, anti-parotite, anti-varicella. Dopo la visita alla segreteria dell'istituto comprensivo Como Centro Città, da cui dipendono tutte e quattro le scuole, i carabinieri del nucleo di tutela della salute si sono recati al Centro vaccinale di via Napoleona per un controllo incrociato.

"Ieri, durante le audizioni - ricorda - i medici, i pediatri e gli esperti degli Istituti superiori di sanità avevano contestato nel merito le ragioni di una scelta che metteva a rischio la salute dei bambini".

Anche in Sicilia più sicurezza col Taser
Si tratta di un'arma che, attraverso degli impulsi elettrici , permette di immobilizzare eventuali soggetti pericolosi. Il Taser " va mostrato senza esser impugnato per far desistere il soggetto dalla condotta in atto ".

Un nuovo emendamento dedicato ai vaccini nel decreto Milleproroghe. Fonti governative definiscono la decisione un "rinvio": l'orientamento della maggioranza è quello di procedere alla modifica del decreto Lorenzin, che introduce l'obbligo vaccinale, non con una modifica al Milleproroghe ma con un disegno di legge ad hoc. La notizia era stata data dal capogruppo dem in commissione Affari Sociali, Vito De Filippo, il quale evidenzia una "clamorosa retromarcia, una straordinaria vittoria della buona politica, della scienza e del buon senso".

Una svolta commentata indirettamente dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella che, nel suo intervento all'apertura del meeting "Le due culture" nel centro di ricerca Biogem, ha affermato come "nei confronti della scienza non possiamo esprimere indifferenza o diffidenza verso le sue affermazioni e i suoi risultati". "E' una grande vittoria di civiltà". Sono intanto in corso, in questi giorni, controlli da parte dei carabinieri dei Nas in tutta Italia nelle scuole, per poter verificare la veridicità della documentazione presentata dalle famiglie. L'obiettivo è appunto individuare, a livello nazionale, eventuali casi di falsificazione della documentazione, sia che si tratti di autocertificazioni sia di certificati da parte delle asl di competenza. "Questo al fine di trattare le politiche vaccinali con un provvedimento normativo ad hoc: il ddl che abbiamo già depositato al Senato e di cui si inizierà l'esame nel più breve tempo possibile".

Share