Calcio, Monza a Berlusconi-Galliani: affare fatto. I dettagli della trattativa

Share

Silvio Berlusconi e Adriano Galliani di nuovo nel calcio e a Monza. Stavolta non è una voce di corridoio ma una notizia confermata dal "patron" della società biancorossa Nicola Colombo. Ho solo ricevuto una telefonata che mi ha fatto piacere.

Come siete rimasti d'accordo? "Che forse mi richiameranno". "Se mi sarà data l'occasione, approfondirò sicuramente il discorso". Ho sempre cercato imprenditori del territorio per partnership allo scopo di riportare in alto il Monza. "Se il loro interesse dovesse concretizzarsi fino al punto da avanzare una proposta d'acquisto metterei come condizione la salvaguardia delle scelte di questa stagione, di cui voglio essere responsabile".

E se le dicessero "o tutto o niente"? Nicola Colombo, presidente del club brianzolo e figlio di Felice Colombo, ex presidente del Milan prima dell'era Berlusconi, ha commentato così ai microfoni di Sportmediaset: "Si tratta di un sondaggio esplorativo, per il momento si è trattato di un contatto telefonico". "Hanno fatto grandi cose".

Il papa ha chiesto il silenzio in risposta al dossier Viganò
Il Papa ha concluso con una preghiera : " Il Signore ci dia la grazia di discernere quando dobbiamo parlare e quando dobbiamo tacere .

Insieme hanno scritto la storia recente del Milan.

Ricordiamo che il neosenatore Galliani, originario di Monza, prima di diventare "ad" del Milan era stato per due anni vicepresidente del sodalizio biancorosso. Non solo: secondo quanto riferisce Affaritaliani.it Milano, la trattativa sarebbe già sostanzialmente conclusa, con la cordata composta da Berlusconi e Galliani che diventerebbe azionista di maggioranza con il 70% ed il resto che resterebbe in mano a Colombo.

Con Colombo è stata riconquistata la Serie C e, al primo anno di terza serie, sono stati raggiunti i play-off promozione.

Share