Di Maio, la promessa solenne: "Reddito di cittadinanza fra pochi mesi"

Share

Se non fa più notizia che Pd e Forza Italia si schierino dalla parte delle lobby, è interessante conoscere come si è stratificato quel sistema di potere che si interseca con Atlantia. Con queste parole, riportate dall'Ansa, Luigi Di Maio che ha provato a fare luce sui meccanismi del reddito di cittadinanza, per molti ancora poco chiaro.

Poi fissa i tempi per il reddito di cittadinanza: "Deve partire nel 2019 e le coperture ci sono". "La domanda interna si può creare se dai la possibilità di reiserirsi a chi, e sono 5 milioni, è sotto la soglia dell'autosufficienza".

Venezia 75: Kasia Smutniak porta Sophie Taricone sul red carpet
Sono trascorsi quasi 20 anni da quel momento e la sorte ha deciso per lui un destino diverso da quello che si sarebbe augurato. Insieme a Sophie Taricone e a Kasia Smutniak c'era anche Domenico Procacci , il nuovo compagno di lei.

Inoltre ha aggiunto che, nel momento in cui lo Stato garantirà un reddito ai cittadini, costoro dovranno impegnarsi a lavorare per 8 ore al giorno nei rispettivi comuni, provvedendo alla loro formazione professionale. In passato si pensava solo alle agenzie di rating, al mondo degli affari, ai vincoli europei. Lo dice il ministro del Lavoro Luigi Di Maio, parlando dal palco della festa del Fatto Quotidiano. Ora sono sicuro che lo capirà chiunque, compresi i giornalisti de La Repubblica e il Giornale che la smetteranno di scrivere fake news.

Secondo Di Maio, il governo ha tutta l'intenzione di portare avanti questi tre punti, perchè faranno tornare il sorriso a tre categorie di cittadini che sono rimasti indietro per troppo tempo. Per gli altri si aprono due scenari: un taglio fino allo soglia dei contributi versati per coloro che hanno versato più di 4.000 euro di contributi mentre il taglio sarà fino ai 4.000 euro qualora si abbia versato meno di 4.000 euro di contributi.

Share