Istat, disoccupazione scende al 10,4%, giovani a 30,8%. -28.000 occupati a luglio

Share

Va ricordato comunque che la media Ue è molto più bassa: nell'Eurozona, per esempio, secondo Eurostat la disoccupazione a luglio è stata dell'8,2%, stabile rispetto a giugno e pari al valore più basso da novembre 2008. Scende anche, di un punto percentuale, il tasso di disoccupazione giovanile, che a luglio si attesta al 30,8%. Il calo rispetto al mese precedente è interamente determinata dalla componente femminile e si concentra tra le persone di 15-49 anni, mentre risultano in aumento gli occupati ultracinquantenni. Nell'ultimo mese si registra una flessione per i dipendenti permanenti (-44 mila). I cosiddetti "inattivi" tra i 15 e i 64 anni risultano in crescita dello 0,7%, ovvero +89 mila persone. L'aumento coinvolge sia le donne (+73mila) che gli uomini (+16mila) e si distribuisce tra i 15-49enni.

Inflazione. Nel mese di agosto il tasso di inflazione è salito all'1,7% contro l'1,5% di luglio. Il calo della disoccupazione riguarda entrambi i generi e tutte le classi di età. L'espansione interessa uomini e donne e si concentra tra i lavoratori a termine (+336 mila); in ripresa anche gli indipendenti (+63 mila), mentre calano in misura rilevante i dipendenti permanenti (-122 mila). Crescono soprattutto gli occupati ultracinquantenni (+381 mila) e i 15-34enni (+42 mila) mentre calano gli occupati tra i 35 e i 49 anni (-146 mila). Nell'Ue a 28 la disoccupazione si è attestata al 6,8% in luglio, in calo dal 6,9% di giugno e dal 7,6% del luglio 2017.

Diminuiscono i permanenti e crescono i dipendenti a termine (DIRE) 31 Ago. È quello che certifica l'Istat sulla nota sul mercato del lavoro.

Le pagelle di Gattuso: cambi decisivi. Il Milan ha la sua ferocia
Nel secondo abbiamo espresso manovre più abituali.La Roma ha regalato un tempo, è successo anche con l'Atalanta . Karsdorp , Fazio e Marcano si addormentano sul più bello, come faranno Nzonzi e Santon a fine partita.

Nel trimestre prosegue la "tendenza espansiva" Il calo dell'occupazione a a luglio, spiega l'Istat, "non impedisce una intensa crescita occupazionale nel trimestre maggio-luglio rispetto ai tre mesi precedenti e il proseguimento delle tendenze espansive su base annua".

Supplemento a Guida Computer e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97 Dir. La redazione posta alcune notizie quotidianamente, senza alcuna cadenza fissa.

Share