Ponte Morandi, Cda Autostrade: "Rispettati tutti gli obblighi della concessione". Toninelli: "Indecenti"

Share

Il Cda di Autostrade per l'Italia ha riferito, attraverso una nota, di aver preso atto "degli elementi di confutazione alla lettera del ministero dei Trasporti datata 16 agosto 2018 e ha confermato il proprio convincimento in merito al puntuale adempimento degli obblighi concessori da parte della società".

Ancora: "Abbiamo presentato - nei tempi nei quali ci eravamo impegnati a farlo - una serie di opzioni di demolizione e di ricostruzione del viadotto Polcevera, che saranno in parte sovrapposte, confermando sostanzialmente i tempi già annunciati".

C'è un video di una telecamera fissa di una azienda, con sede in corso Perrone che riprende chiaramente il momento del crollo di ponte Morandi dello scorso 14 agosto.

In attesa dell'attuazione del piano di demolizione, il commissario Toti ha spiegato che "sarà necessario porre in essere tutte le azioni utili al monitoraggio della stabilità del manufatto esistente, per consentire alcune misure urgentissime per la città, e per consentire la definizione puntuale del piano di demolizione da parte di società Autostrade".

Читайте также: Toninelli: "Autostrade metta i soldi, ma il ponte lo ricostruiamo noi"

Il governo ha avviato l'iter per la revoca della concessione ad Autostrade per l'Italia, intendendo tornare al modello dello Stato gestore. "Siamo all'indecenza", twitta il titolare del Mit.

I vertici del gruppo si sono riuniti per un aggiornamento su vari temi, in particolare riguardo agli "aiuti alle famiglie colpite che hanno interessato più di 200 nuclei, le iniziative di ripristino della viabilità cittadina, le ulteriori iniziative di agevolazione del pedaggio e l'avanzamento del progetto di demolizione e ricostruzione del ponte". Dura la reazione del ministro delle Infratrutture Danilo Toninelli, che su Twitter attacca: "È incredibile sentir parlare Autostrade di 'puntuale adempimento degli obblighi' dopo una tragedia con 43 morti, 9 feriti, centinaia di sfollati e imprese in ginocchio".

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. "Far crollare il ponte causando 43 morti non era nel contratto". Volontà quest'ultima ribadita oggi anche dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti, che ha sottolineato come "la responsabilità di Autostrade appare evidente. Gli italiani non ne possono più delle loro dichiarazioni fuori luogo", scrive il ministro.

При любом использовании материалов сайта и дочерних проектов, гиперссылка на обязательна.
«» 2007 - 2018 Copyright.
Автоматизированное извлечение информации сайта запрещено.

Код для вставки в блог

Share