James Gunn: la Disney non riassumerà il regista, è ufficiale!

Share

Secondo quanto riporta il sito di spettacolo, il regista e i suoi rappresentati all'UTA avrebbero spinto per concedere una seconda possibilità, e Horn avrebbe convocato una riunione, ma solo come cortesia personale nei confronti di Gunn.

A nulla sembrano essere valse le pressioni di Kevin Feige, che non ha partecipato al meeting poiché "fuori città", per la riassunzione di Gunn che, quindi, abbonda definitivamente e ufficialmente la regia di Guardiani della Galassia Vol. 3.

In una recente intervista con APNews, Chris Pratt ha dichiarato: "Non è un momento facile per noi".

Cresce la Disputa Commerciale Tra USA e Turchia
L'Argentina , che è di nuovo in crisi, è poco sopra i 600 punti. Così Erdogàn affiancato dalla moglie dalla città del Mar Nero.

Bautista è stato sincero nel manifestare la sua contrarietà per la decisione di Disney di avallare la campagna di diffamazione.

James Gunn non dirigerà il film 'Guardiani della Galassia Vol. 3', le cui riprese sono previste per l'inizio del 2019. E' probabile che la ricerca di un nuovo regista possa allungare i tempi, mentre più fonti affermano che la Marvel utilizzerà la sceneggiatura scritta da James Gunn. Gunn non è stato reintregato nella produzione del film, confermando di fatto il provvedimento preso qualche settimana fa. Adoriamo tutti James ed è un nostro caro amico, ma adoriamo anche interpretare i Guardiani della Galassia.

James Gunn è stato licenziato il mese scorso nel bel mezzo del Comic-Con di San Diego dopo che personalità del social media di estrema destra hanno stilato una lista di vecchi post dove il regista faceva battute sulla pedofilia, sulla trasmisoginia e su altri argomenti ritenuti inappropriati dalla Disney.

Share