Genova, Toscani difende i Benetton: "italiani popolo di frustrati"

Share

Fino a quel momento la società capofila era la Ragione di Gilberto Benetton & C sapa (sede a Treviso); dal 1° gennaio 2009 Edizione Holding spa e Sintonia spa sono state incorporate in Ragione sapa che si è trasformata in Edizione srl. Così viene naturale ancora nel 2018, anche a quelli in buona fede, parlare dei Benetton come di quelli dei maglioni e del rugby, delle magliette e di Kukoc-Del Negro, di Oliviero Toscani (distintosi anche nelle ultime ore, altro che noi poveri marchettari) e di Schumacher, anche se il tessile è in perdita e dallo sport i Benetton sono quasi scomparsi. E ancora: "Per la prima volta c'è un governo che non ha preso soldi da Benetton".

Con un articolo su Il Fatto Quotidiano, il Presidente dell'Osservatorio Nazionale Liberalizzazioni e Trasporti Dario Balotta ha parlato per Autostrade per l'Italia di 3,9 miliardi di ricavi nel 2017 con il margine lordo che è stato di 2,4 miliardi.

La tragedia di Genova ha avuto analisi ingegneristiche, penali e politiche di ogni tipo, superiori alle nostre competenze, mentre dal punto di vista mediatico brilla per la sua assenza dal mainstream il nome degli azionisti di controllo di Autostrade per l'Italia, cioè la famiglia Benetton. Le azioni della società - nei cui confronti il governo italiano ha annunciato il ritiro della concessione - cedono il 25% a 17,57 euro. "Non si provi a usare questa vicenda per scaricare le colpe sui 5 Stelle".

Ruba la pensione appena ritirata ad un'anziana ipovedente. Salvini: "Ruspa"
Quanto alla trascrizione dei matrimoni gay , Salvini sottolinea "di avere chiesto un parere all'avvocatura di Stato". Eserciterò tutto il potere possibile.

Sui social network, e in particolare su Twitter, il linciaggio mediatico dei Benetton è iniziato subito dopo le prime dichiarazioni dei ministri Luigi Di Maio, [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui, - Ladyblitz clicca qui -Cronaca Oggi, App on Google Play] Matteo Salvini e Danilo Toninelli contro la società Autostrade per l'Italia controllata, attraverso Atlantia, dalla famiglia Benetton. "Vediamo un po'. Come lo vai a spiegare alle persone che hanno perso i loro cari, a chi ha perso casa, a chi è sfollato, tutto questo casino?" Durante il monitoraggio del viadotto Polcevera "le strutture tecniche preposte si sono avvalse, per valutare lo stato di manutenzione del viadotto e l'efficacia dei sistemi di controllo adottati, di società ed istituti leader al mondo in testing ed ispezioni sulla base delle migliori best practices internazionali".

Fonti della società Autostrade hanno chiarito che "sia Autostrade per l'Italia che la controllante Atlantia hanno sede in Italia, a Roma, dove pagano le tasse". E, si legge, "gli esiti delle attività di monitoraggio e delle attività di verifica hanno sempre fornito alle strutture tecniche della società adeguate rassicurazioni sullo stato dell'infrastruttura". Come se uno volesse speculare sulla vita degli altri.

Oliviero Toscani parla del crollo del ponte Morandi e delle accuse verso la famiglia Benetton.

Share