Modric, l’Inter ha nulla da rimproverarsi. Resta una piccola speranza, soltanto se…

Share

L'Inter non molla Luka Modric, sogno alimentato dalla volontà tuttora intatta del croato di lasciare il Real Madrid. Lunedì telefonata coi nerazzurri. Un braccio di ferro dunque che prosegue, con il Real che al momento non dà segnali di apertura per la cessioen del croato e l'Inter - forte della volontà di Modric - intenzionata ad aspettare e a provarci fino all'ultimo momento disponibile di questa sessione di calciomercato.

Ferragosto 2018: previsioni meteo del 15 agosto e di tutta la settimana
Ovunque al nord prevalenza di sole con temperature in ripresa fino a 30/33 gradi nei valori massimi ma con bassi tassi di umidità. La giornata sarà caratterizzata da una diffusa instabilità al Centro Sud .

Le possibilità che il numero uno del Real possa aprire a una sua partenza restano minime, tuttavia l'Inter continua ad avere fiducia tanto che resterà pronta a sferrare l'assalto fino alle ultime ore del calciomercato, che in Italia chiude i battenti venerdì 17 alle ore 20. Ma non per questo non è determinato a far valere le sue ragioni. In effetti, riporta il 'Corriere della Sera', di recente c'è stato un altro contatto col giocatore, che giovedì dovrebbe incontrare nuovamente la dirigenza madridista: il croato chiederà ancora una volta la cessione, ma non ha intenzione di andare allo scontro totale. Intanto i contatti fra Modric e il club nerazzurro restano costanti: l'ultima telefonata risale ad appena ieri mattina all'ora della colazione. Aveva ricevuto una promessa da Florentino Perez di essere liberato in caso di vittoria di terza Champions e in cuor suo evidentemente spera che il presidente la mantenga. Modric, di natura, non è uno che sbatterà i pugni sul tavolo o che verrà meno ai suoi impegni professionali (posto che in Supercoppa, difficilmente partirà titolare, dato che deve ancora trovare la sua forma migliore dopo il Mondiale). L'Inter comunque non ha perso del tutto le speranze.

Share