F1, Horner: "Alonso alla Red Bull? Difficile, crea caos ovunque vada"

Share

E' questa la domanda che si pongono i responsabili della scuderia austriaca dopo l'annuncio del passaggio del pilota australiano alla Renault nella prossima stagione di Formula Uno.

Alonso alla Red Bull?

"Ho un enorme rispetto per Fernando, è un grande, un pilota fantastico, ma sarebbe molto difficile, perché ha la tendenza a generare un po' di caos dovunque sia andato" ha detto Horner". "Mai. Ovunque va crea solo caos e non è quello che desideriamo".

Indonesia, nuova scossa di terremoto: magnitudo 6.2
Il documento è stato consegnato alla sezione regionale dell'Agenzia nazionale per i disastri. Nello specifico, quello che ha subito il maggior numero di danni è Kayangan , con 171 morti.

"Di sicuro una delle cose migliori di sempre". "La nostra intenzione è quella di puntare ed investire sui giovani, piuttosto che su qualcuno che si avvia verso il fine carriera", ha quindi precisato il 44enne, solidale con il pensiero diffuso nel paddock per cui il Samurai, sbraitante e critico a volte al limite dell'accettabile, è una specie di spauracchio da tenere lontano. "Siamo fortunati ad avere sotto contratto grandi talenti, adesso studieremo la situazione e prenderemo la decisione giusta. Vettel, Verstappen, Ricciardo, Sainz e Gasly sono tutti prodotti del nostro programma junior". Viste le premesse e constatato che Mercedes ha già definito la line-up per il 2019 e che un ritorno in Ferrari sembra essere una strada impraticabile, un approdo a Milton Keynes potrebbe essere una possibile soluzione logica. "Non mi sono pentito di aver rifiutato l'offerta della Red Bull. Forse avrei vinto più titoli ma non sarei stato felice e non mi sarei sentito bene", disse poi lo spagnolo.

Ricciardo, che difende i colori della Red Bull dal 2014, ha stordito la squadra la scorsa settimana, firmando a sorpresa un accordo che il prossimo anno lo porterà a difendere i colori della Renault. Non l'ho ancora accettata. La Renault è una squadra in crescita, ma è lo stesso difficile da capire, ma avrà le sue ragioni.

Share