"Libeccio International", sequestrate oltre 20 tonnellate di hashish. Undici arresti

Share

I risultati conseguiti dall'operazione sono il frutto di una attenta attività di intelligence e di analisi sulle rotte seguite dall'imbarcazione che, dopo essere partita dal porto di Las Palmas in Gran Canaria, aveva dichiarato di essere diretta verso il porto di Tuzla (Turchia), via Alexandria (Egitto), poi un vuoto di molte ore, nella localizzazione, che, probabilmente, ha consentito, in alto mare, il carico dello stupefacente, da una nave non ancora identificata. La nave rimorchiata nel porto di Palermo.

In carcere sono finite undici persone, ossia l'intero equipaggio della nave, marinai del Montenegro. L'operazione è stata portata a termine dai finanzieri del Nucleo di polizia economico finanziaria di Palermo, con il supporto operativo del Gruppo aeronavale di Messina e la collaborazione del Servizio centrale investigazione criminalità organizzata, sotto il coordinamento e la direzione della Procura della Repubblica - Dda di Palermo.

La motonave è stata intercettata durante la navigazione.

Calciomercato, Fiorentina-Pjaca: fatta. Un affare da 22 milioni
Arrivato a Torino dall'estate del 2016, l'esterno classe 1995 è reduce da un secondo posto con la Croazia ai Mondiali in Russia.

Tutte queste anomalie hanno portato i militari ad ipotizzare che l'imbarcazione potesse essere coinvolta nel traffico internazionale di stupefacenti che hanno spinto di conseguenza i finanzieri all'abbordaggio in acque internazionali. In banchina è avvenuta l'ispezione dei 18 serbatoi di gasolio che sono stati preventivamente bonificate dai Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Palermo che hanno assicurato la sicurezza del personale. Seguita nel tragitto con aeromobili e pattugliatori della Gdf, durante la navigazione davanti alle coste nord africane la nave ha spento più volte il trasmettitore per nascondere la posizione. Dopo lo svuotamento di due serbatoi, che contenevano 20mila litri di gasolio, sono stati ritrovati oltre 650 sacchi di iuta con 20 tonnellate di hashish, di 13 diverse qualità. Presente anche personale Asp per il monitoraggio delle condizioni di salute dei finanzieriimpegnati nelle operazioni, rese particolarmente difficoltose dalle esalazioni del combustibile.

Venti tonnellate di hashish sequestrate insieme a 400mila litri di gasolio e la nave che li trasportava, la "Remus", battente bandiera panamense.

Nell'ambito della più ampia cornice dell'operazione denominata "Libeccio International", portati a termine dalle fiamme gialle di Palermo, negli ultimi quattro anni, sono stati effettuati sequestri per oltre 139 tonnellate di stupefacenti, per un valore complessivo stimato in oltre 1,4 miliardi di euro. Il Mar Mediterraneo si conferma essere uno dei bacini mondiali maggiormente interessati dai traffici illeciti.

Share