Roma, Manolas: "Resto qui, ma ora voglio vincere"

Share

Nelle dichiarazioni di tutti gli addetti ai lavori l'affare del secolo, quello che ha portato Cristiano Ronaldo alla Juventus, viene unanimamente definito come un qualcosa di positivo per tutto il calcio italiano.

In un'intervista che vede protagonisti anche Manolas e Kluivert, pubblicata sul sito ufficiale della Roma, Pallotta ha parlato dell'arrivo di Ronaldo alla Juventus: "Ho pensato innanzitutto che fosse una cosa positiva per la Serie A - ammette - Non ho pensato che fosse una cosa negativa per la Roma, per niente. Sono contento che sia qui, anche se mi chiedo come lo pagheranno...". È un giocatore straordinario, probabilmente uno dei più forti di sempre.

Terremoto, ansia per Aldo Montano: crollato l'albergo
Fortunatamente Aldo Montano e Olga Plachina non hanno portato in Asia la piccola Olympia , la figlia nata un anno fa. La Farnesina ha segnalato che al momento non sono stati segnalati italiani feriti o dispersi.

"Tatticamente e strategicamente sono partite completamente diverse rispetto ad altre partite di altri campionati, non ho pensato venisse qui a fare 60 goal" ha continuato Pallotta. "Non sto cercando di spronarlo affinché mi smentisca, penso semplicemente che in Italia sia diverso". Poi stavo cercando di capire come diavolo lo abbiano pagato...

ADDIO SALAH - "Quale è stato il giocatore che mi è dispiaciuto di più cedere?" A me piaceva molto Salah - specifica Pallotta - ma molti non sanno che dovevamo lasciarlo andare. È stato difficile perché aveva ancora un anno di contratto. Anche con Alisson è stato difficile e Radja pure, lui è un guerriero. "La gente pensa sia facile agire nel mercato, ma non è così". Così cerchi di ricavarne il massimo e acquisti giocatori migliori o almeno dello stesso livello di chi se ne è andato.

Share