RisorgiMarche chiude con il botto. Una folla oceanica per Jovanotti

Share

L'edizione 2018, ha commentato Marcorè, "non poteva chiudersi in modo più bello e coinvolgente di questo: a quest'ultimo appuntamento ci aspettavamo circa 40mila persone ma sui prati sopra Matelica per festeggiare la manifestazione e tributare a Lorenzo l'affetto che merita per la generosità e il talento artistico, ne sono arrivate almeno 70mila".

Potete monitorare la vostra presenza sui social media — Facebook e Instagram
Sono attualmente in fase di rollout e saranno disponibili per tutti nei prossimi giorni su entrambi i social network . Infine, cliccando su 'Impostazioni di notifica' , queste si possono disattivare.

"Qualcuno dice 70mila per me eravamo molti di più...eravamo UNO! - ha scritto su Instagram un Jovanotti entusiasta della giornata, dopo che nei giorni scorsi aveva scritto del concerto e avvisato di prepararsi bene al caldo e alla camminata -". Jovanotti e band accetta l'invito di Neri Marcorè e la radura nei pressi dell'Abbazia di Roti a Matelica si trasforma in una Woodstock marchigiana. "Vi siete fatti 8 km a piedi e avete costruito una cosa bellissima tra il prato e il cielo". Poi Jovanotti ha voluto regalare parole di stima proprio per Marcorè che si è inventato un festival che nelle scorse settimane ha visto tra i protagonisti Piero Pelù, Alex Britti, Luca Carboni, Clementino, e Paola Turci. Viva Risorgimarche e grazie per l'accoglienza. "Le nostre. Buona serata e buon ritorno a casa a chi c'era".

Share