Niki Lauda fuori dal coma indotto, adesso respira autonomamente

Share

Niki Lauda continua migliora. I medici hanno mostrato un cauto ottimismo dopo il trapianto di polmone a cui era stato sottoposto nei giorni scorsi per una grave malattia.

L'ultimo passo verso la normalità lo ha fatto nella tarda sera di sabato quando è uscito dal coma indotto successivo all'operazione. Lauda, 69enne, si trova ricoverato all'Akh di Vienna dal 20 luglio dove lui stesso si era recato a seguito delle complicazioni di un'influenza molto probabilmente contratta durante le vacanze ad Ibiza.

Venom: è online il nuovo trailer del cinecomic con Tom Hardy
La produzione è curata da Avi Arad e Matt Tolmach (già alle spalle degli ultimi film di Spider-Man ). Anche Rhett Reese e Paul Wernick scrissero una sceneggiatura, in passato.

A rendere noto il miglioramento delle condizioni di salute di Lauda sono stati i medici del nosocomio viennese alla televisione austriaca 'Oe24.at'. Lauda è nuovamente cosciente e respira senza l'ausilio delle macchine. Prima dell'intervento le condizioni erano estremamente critiche, i polmoni erano fortemente danneggiati e negli ultimi sette giorni era stato tenuto in vita da un pompa cuore-polmoni.

Share