Milan, Gattuso: "Il mercato pesa. Giocatori attaccati al telefonino"

Share

Suso? E' la squadra che deve metterlo in condizione di giocare bene, sta lavorando e cresce ogni giorno di più. "C'è molto entusiasmo tra i tifosi, sono molto felice qui, voglio dimostrare quello che valgo". Può farci fare il salto di qualità.

Sul passaggio dalla Juve al Milan: "La Juve è stata la prima squadra a credere in me, ma al Milan era difficile dire di no, la storia del Milan mi ha portato a riflettere e a capire che era la soluzione migliore, sono contento che la trattativa sia andata a buon fine". Devo ringraziare l'Atalanta che mi ha fatto crescere davvero tanto. Ma penso che la tranquillità la devono dare la professionalità, la voglia, non lasciare nulla al caso, lavorare con grande determinazione. Sono venuto qua per la storia di un grande club, ci hanno giocato Maldini, Nesta, Thiago Silva.

Ricorsi respinti, Catania ripescato in serie B insieme a Novara e Siena
Inizialmente la cerimonia per conoscere la prossima stagione del campionato cadetto era in programma per martedì 31 luglio. Novara e Catania sono con un piede e mezzo in Serie B .

Seconda sconfitta per il Milan nella International Champions Cup, i rossoneri cedono di misura al Tottenham che sorride grazie al gol di N'Koudou. "Vedere Barcellona-Tottenham è un belvedere, chi ha visto la nostra gara a Los Angeles si è divertito, quindi non tutto di questa competizione è buttare..." Nella conferenza stampa della vigilia è intervenuto Gattuso che non ha nascosto i malumori per le voci che lo vorrebbero lontano dalla panchina del Diavolo con Conte pronto a prendere il suo posto: "Leggo tutti i giorni che rischio il posto".

Share