Dopo il caso Mura, M5S pubblica la top ten degli assenteisti

Share

"Deputati e senatori sono stati eletti dai cittadini per lavorare in Parlamento".

"Noi il nostro (Andrea Mura, ndr) lo abbiamo espulso, voi siete disposti a fare altrettanto coi vostri?". "Adesso chiediamo che la stessa cosa venga fatta anche dalle vecchie forze politiche", si legge. "Abbiamo estratto quelli con più dell'80% di assenze", fanno sapere i pentastellati.

"Partiamo da Forza Italia che detiene un triste primato: nella classifica stilata da Openpolis la più assente alla Camera dei Deputati, con lo 0,45% di presenze, è Michela Vittoria Brambilla".

Dopo l'espulsione del deputato Andrea Mura (M5s), che aveva collezionato il 96.38% di assenze alla Camera, il Movimento 5 Stelle torna all'attacco e pubblica la classifica dei parlamentari più assenteisti di questa legislatura utilizzando i dati presenti sul portale Openpolis (aiuta a rintracciare i dati su quello che succede in Parlamento).

Salvini: aggredire è reato ma follia accusare italiani e governo
Ma accusare di razzismo tutti gli italiani e il governo in seguito ad alcuni limitati episodi è una follia. Se ne stanno occupando i Carabinieri.

"Erasmo Palazzotto di Liberi e Uguali segue con l'88,69%, mentre Carolina Varchi di Fratelli d'Italia ha l'88,24% di assenze alle votazioni". A seguire Marzia Ferraioli (Forza Italia) con l'83,71%.

Sul sito, infatti, sono registrate quotidianamente le presenze, le assenze e le attività di deputati e senatori nelle aule parlamentari. Si tratta di Paolo Romani, che era tra i papabili alla presidenza del Senato, che ha partecipato a una sola votazione e ha una percentuale di assenze pari al 99,56%. Al secondo posto l'avvocato 'azzurro' Niccolò Ghedini, con 92.44% di assenze; medaglia di bronzo a Giacomo Caliendo, sempre di Forza Italia, con l'83.11% di assenze.

I 'grillini' lanciano un appello ai 'vecchi partiti' sul loro blog: "Una situazione vergognosa, parlamentari pagati fior di quattrini che snobbano il Parlamento". Che poi chiede a Pd, Forza Italia, Fratelli d'Italia e LeU di "espellere dai propri gruppi i parlamentari che hanno disertato Camera e Senato, così come è stato fatto dal Movimento con Mura". "Chi non partecipa all'attività parlamentare, senza delle reali motivazioni e non rappresenta fedelmente l'elettore da cui esclusivamente dipende, deve essere punito!".

Tra gli onorevoli con più dell'80% di assenze ci sono anche altri due M5S ("assenti per gravi motivi di salute"), tre del gruppo Misto e quattro senatori a vita: Renzo Piano, Liliana Segre, Mario Monti e Carlo Rubbia.

Share