Ronaldo, prima conferenza stampa alla Juve: "Ancelotti nel mio cuore"

Share

"Miglior club italiano, grande allenatore, un presidente abituato a vincere". Lui trasmette la classica sicurezza, e ottimismo da vendere: "E' stata una decisione facile visto la forza che ha la Juventus". Dopo Manchester United e Real Madrid c'è la Juve: "Mi hanno dato un'incredibile opportunità e sono onorato di essere qui".

Che cosa le resta da vincere dopo aver conquistato tutto? E come si vede tra dieci anni? "Ho avuto una carriera da sogno e ora c'è un nuovo progetto".

Milioni di juventini felici e tanti madridisti piangono. "Sono molto contento per questa sfida", prosegue il portoghese.

Torino - "Mi piacciono le sfide, voglio lasciare il segno". Sono soddisfatto e concentrato: "la fortuna aiuta, ma la fortuna uno se la cerca ancora".

La Serie A è molto tattica, questo ti ha spinto a scegliere la Juve? A voi piace la mia rivalità con Messi, ma ognuno difende i propri colori e ognuno metterà per la propria maglia e alla fine vedremo chi sarà il migliore.

I tifosi le chiedono la Champions. "Portaci, portaci, portaci la Champions, oh Ronaldo.", intonano i fan, che quella coppa non la vedono a Torino dal 1996.

"So che la Champions League è un trofeo che tutti vogliono vincere". C'è la possibilità che il club la raggiunga, ma lotteremo per tutti i trofei, non solo per la Champions.

"Bem -Vindo CR7", Torino aspetta Cristiano Ronaldo
Con Allegri ha già deciso la data del suo debutto in bianconero? Pensa di chiudere la carriera allo Sporting? Cosa vuole dire loro? Ringrazio tutti i tifosi, ma mi dedico a questa tappa della nuova vita.

"Quello è stato un momento bello, speciale e spettacolare".

"Voglio essere un esempio dentro e fuori dal campo, voglio aiutare i giovani".

"La notte di Kiev non avevo ancora deciso nulla". Ma questo trasferimento mi rende molto orgoglioso. In questi anni ha dimostrato di essere un ragazzo pronto ad allungare la mano anche nei confronti dei più bisognosi. Quella della Juve è stata l'unica offerta che ho ricevuto.

Hai già parlato con Allegri per stabilire quando sarà il tuo debutto?

"Comincerò ad allenarmi dal 30 luglio e voglio debuttare in campionato. Penso che la prima partita la giocherò il 12 agosto (Villar Perosa, ndr)". Vincere un'altro Pallone d'oro? L'età non conta, mi sento molto motivato ed elettrizzato.

"Mi ha già dato un'eccellente opportunità, per valorizzare la mia persona e il mio modo di giocare a calcio". La squadra può trionfare e questo è un passo avanti nella mia carriera. "Sono onorato al fatto che la Juve abbia pensato a me e voglio dare le risposte in campo per portare la Juventus ad un livello ancora più alto".

Share