"Bem -Vindo CR7", Torino aspetta Cristiano Ronaldo

Share

Cosa vuole dire loro? Ringrazio tutti i tifosi, ma mi dedico a questa tappa della nuova vita. Sono una persona a cui piace pensare al presente. Voglio lasciare un segno anche nella storia della Juve. Amo le sfide e voglio vincerle. Le visite mediche Cristiano Ronaldo le sosterrà al J Medical e all'esterno ci sarà una folla di tifosi, depistati ieri dall'arrivo in anticipo di CR7 ma subito radunatisi fuori dai più prestigiosi alberghi torinesi non appena la società bianconera ha mostrato su Twitter le immagini dello sbarco di Ronaldo.

Il calcio italiano è tattico e fisico. Ma i rivali per la classifica cannonieri li conosci già?

Anche nel caso della conferenza si preannunciano numeri da urlo: saranno circa 200, infatti, i giornalisti che si recheranno all'evento.

Il trasferimento di Ronaldo, oltre a portare la Juventus al centro delle attenzioni in vista della prossima stagione, cambia notevolmente il peso internazionale della Serie A, finora il terzo o quarto campionato nazionale di calcio più rilevante al mondo. Darò il meglio e sarò preparato anche se è una sfida difficile.

Durante il botta e riposta con la stampa, Cristiano Ronaldo ha avuto parole di grande stima per Carlo Ancelotti, ora allenatore del Napoli, squadra rivale nella lotta allo scudetto: "Non ho parlato con lui ultimamente, ma mi è piaciuto lavorarci, la porterò sempre nel mio cuore, mi ha aiutato molto come allenatore".

"So che la Coppa dei campioni è un trofeo che tutte le squadre vogliono vincere". Lotteremo per tutti i trofei. Non vedo l'ora di giocare, sono molto concentrato e cercherò di dimostrare agli italiani di essere un giocatore di massimo livello. Restiamo tranquilli e concentrati: la Champions è difficile da vincere, spero di aiutare.

Il ministro Tria: 'Niente manovra nel 2018, aumentare gli investimenti'
In merito alle continue richieste da parte dell'Europa in merito ad un aggiustamento dei conti pari a 5 miliardi di euro. L'Econfin, dunque, ha approvato le raccomandazioni specifiche per Paese pubblicate dalla Commissione Ue a maggio.

La standing ovation dopo il gol del 2-0 ad aprile in Juve-Real ha inciso nella sua scelta? La standing ovation dello Stadium è stato un momento speciale per me, essere accolto così è una cosa bella e li ringrazio.

Come si sente a 33 anni dopo aver lasciato il Real? E ancora: "Mi farò trovare pronto, mi allenerò molto".

"Sto bene fisicamente, emozionalmente". Arrivare qui per me è una motivazione grande e la mia carriera a 33-34 non è finita. Quella della Juve è stata l'unica offerta che ho ricevuto.

Con Allegri ha già deciso la data del suo debutto in bianconero?

Pensa di chiudere la carriera allo Sporting?

Share