Grande esplosione vicino all'aeroporto del Cairo

Share

Tempestivo l'intervento delle squadre della difesa civile della società. Secondo alcune fonti di stampa, almeno due persone sarebbero rimaste ferite. Un portavoce dell'esercito, parlando con i giornalisti, ha descritto le cause che hanno innescato l'esplosione e l'incendio. Al momento della deflagrazione vi erano infatti 34 gradi vicino alle cisterne, ma pare che la temperatura fosse ben più alta il giorno antecedente l'incidente.

La scorsa notte nella sede delle società petrolchimica militare Heliopolis è scopiato un incendio. Il denso fumo ha hanno mandato in tilt il corretto funzionamento dell'aeroporto.

Bce: Draghi, politica monetaria rimane accomodante anche con fine Qe
Draghi ha spiegato che la Bce "guarda con grande favore al rinnovato slancio in questa discussione". Per questo la minaccia principale arriva da "un maggior protezionismo ".

Nelle fasi immediatamente successive all'esplosione, e mentre le fiamme si levavano alte dalle due cisterne, le prime notizie diffuse dall'emittente saudita Al Arabiya sono state contradditorie. L'incidente era stato segnalato in un deposito di carburanti all'esterno del recinto aeroportuale ed era stata annunciata la sospensione temporanea dei voli in partenza e in arrivo al Cairo. I militari hanno avviato un'indagine per accertare le circostanze dell'esplosione e quantificare i danni.

Share