Quasi 40 gradi: da venerdì il grande caldo

Share

In peggio. La pressione scenderà sulle regioni settentrionali con locali acquazzoni o temporali su Alpi e Prealpi e con fenomeni anche di forte intensità estesi anche alla Val Padana. Le temperature si porteranno sopra le medie del periodo da Nord a Sud con valori diffusamente sopra i 32-33°C su diverse località e picchi di 36-38°C sulle Isole Maggiori.

Il bollettino di sorveglianza del ministero della Salute sulle ondate di calore segnala per domani allarme "arancione" in quattro città (Frosinone, Palermo, Perugia e Roma), che diventano sette domenica (esce Palermo ma entrano Cagliari, Campobasso, Firenze e Latina). Domani tempo in peggioramento e temperature in calo, a causa del transito del fronte freddo associato alla bassa pressione; giovedì 12 miglioramento con residua instabilità soprattutto in montagna; venerdì 13 giornata in prevalenza soleggiata ovunque con temperature in nuovo aumento, a causa della graduale espansione di un campo di alta pressione di matrice sub-tropicale. "Anche le minime notturne saranno così in aumento, specie nei grandi centri urbani".

Ex deputati, tagli record per tutti - Trento
"Dedico l'abolizione dei vitalizi a tutti i cittadini danneggiati dalla Fornero: tagliamo i privilegi per finanziare i diritti". Non è disponibile l'elenco dei titolari di vitalizio che abbiano avuto accesso al beneficio al termine della XVII legislatura.

La giornata più calda, quella in cui la massa d'aria sahariana farà sentire tutta la sua forza, sarà sabato. Per la prossima settimana, gli esperti indicano il ritiro dell'anticiclone e una nuova ondata temporalesca.

Share