Immigrati in rivolta sulla Vos Thalassa, equipaggio salvato dalla Guardia Costiera

Share

La posizione del ministro dell'Interno Matteo Salvini, secondo il quale non ci sarà l'autorizzazione ad avvicinare dei porti in Italia, "non cambia".

Per la prima volta il Viminale blocca una nave italiana piena di migranti. I migranti sono stati trasferiti a bordo della nave Diciotti della Guardia Costiera italiana - che è dovuta intervenire, spiega, per sedare appunto una rivolta a bordo - che li porterà in Italia.

Poi su Twitter il ministro dell'Interno ha aggiunto: "Purtroppo i governi italiani degli ultimi 5 anni avevano firmato accordi perché tutte queste navi scaricassero gli immigrati in Italia". Secondo il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, l'imbarcazione privata è intervenuta in acque Sar libiche "anticipando l'intervento delle Guardia costiera libica che era già stata allertata". "Ora avanti con indagini per punire facinorosi".

Centinaia di persone con le magliette rosse, che aderivano all'iniziativa promossa ieri da Libera, Anpi, Arci e Legambiente a favore dell'accoglienza migranti, hanno accolto ieri sera a Messina la nave militare irlandese Samuel Beckett con a bordo 106 migranti approdata nel molo Norimberga.

Brexit, trema governo: si dimette anche Boris Johnson. May nomina Hunt
Le sue dimissioni seguono quelle del ministro per la Brexit, David Davis , e del suo numero 2, Steve Baker. Con molti osservatori che danno già per scontata una sfida imminente alla leadership Tory della May.

Al momento di vararla, il nostro Paese ha posto come condizione quella di ottenerne la guida poiché si tratta di un'operazione strategica per il controllo del Mediterraneo, ma anche perché consente di trattare in sede Onu e Nato tutto ciò che avviene in questo spazio di mare, compreso il monitoraggio dei traffici illeciti di petrolio. Il governo ha ricevuto la segnalazione e l'ha 'girata' alla Guardia Costiera, che è intervenuta con la nave Diciotti. La guardia costiera italiana - è il discorso di Salvini - non può sostituirsi a quella libica, soprattutto se i colleghi africani sono già entrati in azione.

Dal Viminale è stato fatto notare anche che la nave Diciotti "era più lontana dei libici che stavano entrando in azione". In particolare, dovrà trattare con i ministri dell'Interno di Germania e Austria, i cui paesi potrebbero aumentare i controlli alle frontiere causando un effetto domino che può arrivare fino al passo del Brennero, al confine tra Austria e Italia.

E proprio domattina Salvini, dopo la bufera sui conti della Lega che ha innescato tensioni con la magistratura, è atteso al Colle dal presidente Sergio Mattarella e se il tema giudiziario non è assolutamente in agenda, come messo in chiaro da fonti del Quirinale, si parlerà invece di sicurezza e migranti.

Share